string(14) "sidebar attiva"
Novità Iva
3 Marzo 2023
2 Minuti di lettura

Beni per il contenimento del Covid: tornano ad essere soggetti ad Iva.

Scarica il pdf

Con la Circolare n. 5 del 14 febbraio 2023, l’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli ha aggiornato una precedente Circolare del 3 marzo 2021 in materia di Iva da applicare alle cessioni ed importazioni di beni necessari per il contenimento e la gestione dell’emergenza da Coronavirus.

La Circolare del 2021 aveva fornito indicazioni riguardo all’applicazione delle disposizioni della Legge di Bilancio per il 2021 con le quali era stata stabilita l’esenzione Iva fino al 31 dicembre 2022 per le cessioni di strumentazione per diagnostica in vitro per Covid-19 e l’esenzione Iva dal 20 dicembre 2020 al 31 dicembre 2022 per le cessioni dei vaccini contro il Covid-19 autorizzati dalla Commissione Europea o dagli Stati membri e le prestazioni di servizi strettamente connesse a tali vaccini.

Secondo quanto precisato nella nuova Circolare del 14 febbraio 2023, dal 1° gennaio 2023 tornano ad essere soggette all’aliquota Iva del 5 % le importazioni di strumentazione per diagnostica in vitro per Covid-19, mentre è soppresso l’allegato della precedente Circolare nel quale venivano indicati i casi di esenzione dall’Iva che ormai non sono più previsti.

Sono, invece, soggetti all’aliquota Iva del 10 % i vaccini contro il Covid-19.

Articoli correlati
1 Marzo 2024
Semplificazioni e novità del decreto adempimenti in vigore

Il Decreto legislativo adempimenti in vigore, caratterizzato da numerose innovazioni e...

1 Marzo 2024
La gestione separata

La gestione separata è un fondo pensionistico in cui i lavoratori parasubordinati,...

1 Marzo 2024
Aggiunti nuovi comuni nell’Archivio dei Comuni e Stati esteri

L'archivio dei Comuni e Stati esteri si è arricchito di quattro nuove realtà...

Affidati ad un professionista
Richiedi una consulenza con un nostro esperto