Tax free shopping: il fornitore italiano deve emettere la fattura

Ecco alcuni chiarimenti dell’Agenzia delle Entrate riguardo alle operazioni effettuate nell’ambito del “tax free shopping“. Tramite interpello, un cittadino italiano iscritto all’AIRE ha esposto all’Agenzia delle Entrate un quesito relativo al recupero dell’Iva assolta sui beni acquistati da rivenditori italiani e trasportati direttamente fuori dall’Unione Europea nel bagaglio personale. In particolare, l’istante ha chiesto se […]

Esenzione Iva per corsi in materie universitarie: esclusa in mancanza del riconoscimento pubblico

L’Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti in merito al trattamento Iva delle prestazioni didattiche universitarie rese da società private. Il quesito che è stato sottoposto al suo esame tramite interpello è stato presentato da una società che eroga servizi di formazione a studenti di scuola secondaria, studenti universitari ed aziende, in modalità e-learning, tramite il […]

Procedura concorsuale infruttuosa: quando è possibile emettere nota di variazione in diminuzione

L’Agenzia delle Entrate si è occupata di un interpello relativo alla possibilità di recuperare l’Iva in presenza di una procedura concorsuale infruttuosa. L’istante è una società di un gruppo tedesco che opera nell’ambito della grande distribuzione. A seguito di una riorganizzazione dell’intero gruppo, l’istante è subentrata in tutte le situazioni giuridiche attive e passive facenti […]

Risoluzione dei contratti a prestazioni periodiche: le regole per le note di variazione

Ancora in tema di note di variazione in diminuzione. Secondo quanto precisato dall’Agenzia delle Entrate nel Principio di Diritto n. 13 del 2 aprile 2019, in caso di risoluzione di contratti a prestazioni periodiche e continuative, la facoltà di emettere note di variazione non si estende alle operazioni già eseguite da entrambe le parti contraenti. […]

Invio dell’esterometro: necessario anche se i servizi sono offerti da una piccola impresa estera non soggetto Iva

L’Agenzia delle Entrate si è occupata di una questione relativa al cosiddetto “esterometro”. L’istante è un operatore economico di diritto inglese che è sottoposto al regime riservato alle piccole imprese e, quindi, non è un soggetto passivo ai fini Iva ed è sprovvisto del numero di partita Iva. L’istante offre servizi di consulenza anche a […]

Contributi comunitari: chiarimenti sul trattamento ai fini Iva

Nella Risposta n. 80 del 22 marzo 2019, l’Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti riguardo al trattamento ai fini Iva dei contributi pubblici comunitari. L’istante è un consorzio, costituito in forma di cooperativa senza scopo di lucro, che svolge attività agricola. Si tratta di un soggetto passivo Iva. Si è candidato come destinatario di un […]

Professionista deceduto: le fatture non riscosse non permettono di chiudere la partita Iva

Nella Risoluzione n. 34 dell’11 marzo 2019, l’Agenzia delle Entrate ha fornito dei chiarimenti in merito agli obblighi ai fini Iva che devono essere adempiuti dagli eredi del contribuente professionista. Il caso prospettato riguarda un professionista che aveva emesso fatture nei confronti della Pubblica Amministrazione con Iva ad esigibilità differita non riscosse alla data del […]

Interessi di mora e spese per recupero del credito: esclusione dalla base imponibile Iva

L’Agenzia delle Entrate ha risposto ad un interpello in materia di trattamento ai fini Iva di somme corrisposte a titolo di risarcimento. La società istante ha rappresentato di aver affidato ad un’altra società l’incarico di recuperare dei crediti di difficile esigibilità. La seconda società, a seguito dell’attività svolta, ha emesso fattura all’istante per il corrispettivo […]

Fornitura di banche dati on line: si applica l’aliquota Iva ridotta?

Nella Risposta n. 69 del 1° marzo 2019, l’Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti riguardo al trattamento ai fini Iva della fornitura di banche dati. L’Agenzia delle Entrate ha affermato che, ai fini dell’applicazione dell’aliquota Iva ridotta del 4 %, l’esistenza del codice ISBN o ISSN per i prodotti editoriali è una condizione necessaria, ma […]

Alimenti e bevande: da distinguere la somministrazione dalla cessione

Con il Principio di Diritto numero 9 del 22 febbraio 2019, l’Agenzia delle Entrate ha fornito importanti chiarimenti in merito all’aliquota Iva da applicare alla cessione e somministrazione di bevande ed alimenti. In primo luogo, occorre distinguere la somministrazione di alimenti e bevande dalla cessione di tali beni. Infatti, la somministrazione di bevande ed alimenti, […]