scadenze fiscali

Scadenzario fiscale

Consulta le principali scadenze fiscali del mese di: APRILE 2021  

 

12 APRILE 2021:

  • RICHIESTE DOMANDE ISTANZE.
  • Enti della ricerca scientifica e dell’università: Presentazione telematica della domanda di iscrizione nell’elenco dei soggetti ammessi al beneficio del cinque per mille tenuto dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, corredata dalla dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà.
  • Enti della ricerca sanitaria: presentazione istanza di ammissione al beneficio del cinque per mille Presentazione della domanda di iscrizione nell’elenco dei soggetti ammessi al beneficio del cinque per mille tenuto dal Ministero della Salute e della connessa dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà.

 

  • COMUNICAZIONI.
  • Esercenti commercio al minuto e attività assimilate nonché agenzie di viaggio e turismo che effettuano la liquidazione mensile ai fini Iva: Comunicazione dei corrispettivi relativi alle operazioni in contanti legate al turismo effettuate nell’anno 2020 dai soggetti di cui agli artt. 22 e 74-ter del D.P.R. n. 633 del 1972 nei confronti delle persone fisiche di cittadinanza diversa da quella italiana e comunque diversa da quella di uno dei Paesi dell’Unione europea ovvero dello Spazio economico europeo, che abbiano residenza fuori dal territorio dello Stato, di importo pari o superiore a euro 1.000.

 

 

15 APRILE 2021:

  • COMUNICAZIONI.
  • Comunicazione all’Agenzia delle Entrate dei dati di dettaglio relativi al canone TV addebitabile e accreditabile nelle fatture emesse dalle imprese elettriche – riferiti al mese precedente  (Articolo 5, comma 1, del Decreto del Ministro dello Sviluppo Economico, di concerto con il Ministro dell’Economia e delle Finanze, 13 maggio 2016, n. 94).

 

  • ADEMPIMENTI CONTBAILI.
  • Soggetti IVA: Emissione e registrazione delle fatture differite relative a beni consegnati o spediti nel mese solare precedente e risultanti da documento di trasporto o da altro documento idoneo ad identificare i soggetti tra i quali è effettuata l’operazione nonché le fatture riferite alle prestazioni di servizi individuabili attraverso idonea documentazione effettuate nel mese solare precedente
  • ASD, Pro-loco e altre associazioni: Dette associazioni devono annotare, anche con un’unica registrazione, l’ammontare dei corrispettivi e di qualsiasi provento conseguito nell’esercizio di attività commerciali, con riferimento al mese precedente

 

 

16 APRILE 2021:

  • VERSAMENTI.
  • Versamento, a titolo di acconto, di una somma pari al 100% dell’imposta di bollo provvisoriamente liquidata per il 2021 ai sensi dell’art. 15 -bis del D.P.R. n. 642 del 1972 (quest’ultima disposizione disciplina il “Pagamento in modo virtuale”)
  • Versamento dell’imposta sugli intrattenimenti relativi alle attività svolte con carattere di continuità nel mese precedente;
  • Sostituti d’imposta: versamento ritenute operate nel mese precedente;
  • Soggetti che hanno affidato a terzi la contabilità: Liquidazione e versamento dell’Iva relativa al secondo mese precedente;
  • Liquidazione e versamento dell’Iva relativa al mese precedente;
  • Enti pubblici con vincolo di tesoreria unica: liquidazione e versamento Iva mese precedente Liquidazione e versamento mensile IVA;
  • Split payment: Versamento dell’IVA dovuta dalle pubbliche amministrazioni non soggetti passivi IVA a seguito di “scissione dei pagamenti” ai sensi dell’articolo 17-ter del decreto del Presidente della Repubblica 26 ottobre 1972, n. 633;
  • Soggetti passivi che facilitano, tramite l’uso di un’interfaccia elettronica quale un mercato virtuale, una piattaforma, un portale o mezzi analoghi, le vendite a distanza di telefoni cellulari, console da gioco, tablet PC e laptop: liquidazione e versamento IVA relativa al mese precedente Liquidazione e versamento dell’Iva relativa al mese precedente.
  • Versamento rata del saldo Iva dovuta in base alla dichiarazione annuale Versamento 2° rata del saldo IVA relativo all’anno d’imposta 2020 risultante dalla dichiarazione annuale con la maggiorazione dello 0,33% mensile a titolo di interessi;
  • Versamento dell’imposta sostitutiva dell’Irpef e delle addizionali regionali e comunali sulle somme erogate ai dipendenti, nel mese precedente, in relazione a incrementi di produttività, redditività, qualità, efficienza ed innovazione;
  • Imposta sostitutiva su ciascuna plusvalenza o altro reddito diverso realizzato in regime di risparmio amministrato Versamento dell’imposta sostitutiva applicata su ciascuna plusvalenza realizzata nel secondo mese precedente (regime del risparmio amministrato).

 

  • DICHIARAZIONI
  • Regime speciale IVA MOSS: Trasmissione telematica della dichiarazione trimestrale IVA riepilogativa delle operazioni effettuate nel trimestre precedente e contestuale versamento dell’Iva dovuta in base alla stessa. L’obbligo di comunicazione sussiste anche in caso di mancanza di operazioni nel trimestre.

 

  • COMUNICAZIONI
  • Comunicazione telematica all’Anagrafe Tributaria delle operazioni di verifica periodica degli apparecchi misuratori fiscali effettuate nel trimestre solare precedente Trasmissione dei dati identificativi delle operazioni di verificazione periodica effettuate nel trimestre solare precedente;
  • Esercenti commercio al minuto e attività assimilate nonché agenzie di viaggio e turismo che non effettuano la liquidazione mensile ai fini Iva: Comunicazione dei corrispettivi relativi alle operazioni in contanti legate al turismo effettuate nell’anno 2020 dai soggetti di cui agli artt. 22 e 74-ter del D.P.R. n. 633 del 1972 nei confronti delle persone fisiche di cittadinanza diversa da quella italiana e comunque diversa da quella di uno dei Paesi dell’Unione europea ovvero dello Spazio economico europeo;
  • Comunicazione all’Agenzia delle Entrate dei dati di dettaglio relativi al canone TV addebitato, accreditato, riscosso e riversato nel mese precedente (Articolo 5, comma 2, del Decreto del Ministro dello Sviluppo Economico, di concerto con il Ministro dell’Economia e delle Finanze, 13 maggio 2016, n. 94).

 

 

20 APRILE 2021:

  • COMUNICAZIONI.
  • Esercenti commercio al minuto e attività assimilate nonché agenzie di viaggio e turismo che non effettuano la liquidazione mensile ai fini Iva: Comunicazione dei corrispettivi relativi alle operazioni in contanti legate al turismo effettuate nell’anno 2020 dai soggetti di cui agli artt. 22 e 74-ter del D.P.R. n. 633 del 1972 nei confronti delle persone fisiche di cittadinanza diversa da quella italiana e comunque diversa da quella di uno dei Paesi dell’Unione europea ovvero dello Spazio economico europeo, che abbiano residenza fuori dal territorio dello Stato, di importo pari o superiore a euro 1.000.

 

 

 

26 APRILE 2021:

  • DICHIARAZIONI .
  • Operatori intracomunitari con obbligo mensile: presentazione INTRASTAT Presentazione degli elenchi riepilogativi (INTRASTAT) delle cessioni di beni e delle prestazioni di servizi rese nel mese precedente nei confronti di soggetti UE;
  • Operatori intracomunitari con obbligo trimestrale: presentazione INTRASTAT Presentazione degli elenchi riepilogativi (INTRASTAT) delle cessioni di beni e delle prestazioni di servizi rese nel primo trimestre del 2020 nei confronti di soggetti UE.

 

 

30 APRILE 2021:

  • VERSAMENTI.
  • Versamento della 2° rata bimestrale dell’imposta di bollo assolta in modo virtuale relativa alla dichiarazione presentata entro il 1 febbraio 2021
  • Pagamento, in unica soluzione, dell’imposta di bollo relativa agli atti, ai registri e ad altri documenti informatici fiscalmente rilevanti emessi o utilizzati nell’anno precedente (escluse le fatture elettroniche). N.B.: L’imposta di bollo sulle fatture elettroniche non rientra in questo adempimento poiché segue altri termini e modalità
  • IVIE 2020: Versamento della 2° o unica rata dell’imposta sul valore degli immobili situati all’estero, a qualsiasi uso destinati, risultante dalle dichiarazioni annuali, a titolo di acconto per l’anno 2020.
  • IVAFE 2020: Versamento della 2° o unica rata dell’imposta sul valore delle attività finanziarie detenute all’estero a titolo di acconto per l’anno 2020.
  • CEDOLARE SECCA 2020: Versamento della 2° o unica rata dell’imposta sostitutiva nella forma della c.d. “cedolare secca”, dovuta a titolo di acconto per l’anno 2020.
  • Enti non commerciali e agricoltori esonerati: Liquidazione e versamento dell’Iva relativa agli acquisti intracomunitari registrati nel mese precedente.
  • IRES 2020: Versamento della 2° o unica rata dell’Ires dovuta a titolo di acconto per l’anno 2020.
  • Maggiorazione del 10,5% dell’aliquota ordinaria dell’Ires per le società “non operative”: Versamento della 2° o unica rata della maggiorazione di 10,5% dell’aliquota Ires di cui all’art. 75 del TUIR dovuta a titolo di acconto per l’anno 2020.
  • IRAP 2020: Versamento della 2° o unica rata dell’Irap dovuta a titolo di acconto per l’anno 2020.
  • Imposta sostitutiva sul regime fiscale di vantaggio per l’imprenditoria giovanile e lavoratori in mobilità 2020: Versamento della 2° o unica rata dell’imposta sostitutiva dell’Irpef e delle addizionali regionali e comunali dovuta a titolo di acconto per l’anno 2020.
  • Imposta sostitutiva sul regime forfetario agevolato 2020: Versamento della 2° o unica rata dell’imposta sostitutiva dell’IRPEF e delle addizionali regionali e comunali e dell’IRAP dovuta in base alla dichiarazione mod. REDDITI Persone Fisiche 2020, a titolo di acconto per l’anno 2020.

 

  • DICHIARAZIONI.
  • Presentazione della dichiarazione IVA 2021 relativa all’anno d’imposta 2020.
  • Esonero canone Rai per gli ultrasettantacinquenni: Presentazione della dichiarazione sostitutiva ai sensi degli artt. 46 e 47 del D.P.R. n. 445 del 2000 ai fini dell’esenzione del pagamento del canone RAI ai sensi dell’art. 1, comma 132, della legge n. 244 del 2007. Alla dichiarazione deve essere allegata copia fotostatica non autenticata del documento d’identità del sottoscrittore. N.B. La dichiarazione di esenzione deve essere spedita o consegnata entro il 30 aprile dell’anno di riferimento; coloro che intendono fruire del beneficio, per la prima volta, relativamente al secondo semestre dell’anno (sempre che il compimento dei 75 anni avvenga entro il 31 luglio) devono presentare la dichiarazione sostitutiva entro il 31 luglio.
  • Enti non commerciali e agricoltori esonerati: Dichiarazione mensile degli acquisti di beni e servizi da soggetti non stabiliti nel territorio dello Stato effettuati dagli enti non soggetti passivi IVA e dagli agricoltori esonerati (Modello INTRA 12).

 

  • ADEMPIMENTI CONTABILI.
  • Enti non commerciali che effettuano raccolte pubbliche di fondi: Redazione, entro 4 mesi dalla chiusura dell’esercizio, di apposito rendiconto, accompagnato da una relazione illustrativa, da cui devono risultare le entrate e le spese relative alle raccolte pubbliche di fondi effettuate in concomitanza delle celebrazioni, delle ricorrenze o delle campagne di sensibilizzazione di cui all’art. 143, comma 3, lett. a), del D.P.R. n. 917/1986
  • Organizzazioni di volontariato e ONG: In luogo delle scritture contabili previste dal comma 1, lett. a), dell’art. 20-bis del D.P.R. n. 600/1973, detti enti possono procedere alla redazione, entro 4 mesi dalla chiusura dell’esercizio, di apposito rendiconto, accompagnato da una relazione illustrativa, da cui devono risultare le entrate e le spese, secondo le prescrizioni dell’art. 20 del D.P.R. n. 600/1973
  • ONLUS: Redazione, entro 4 mesi dalla chiusura dell’esercizio, a pena di decadenza dai benefici fiscali per esse previsti, di apposito documento che rappresenti in maniera adeguata la situazione patrimoniale, economica e finanziaria dell’ONLUS, distinguendo le attività direttamente connesse da quelle istituzionali.

 

  • RICHIESTE/DOMANDE/ISTANZE.
  • Rimborsi Iva trimestrali: presentazione modello IVA TR Presentazione della richiesta di rimborso o utilizzo in compensazione del credito Iva trimestrale (Modello IVA TR).

 

 

Per visualizzare tutte le scadenze è consigliabile consultare il Sito web istituzionale dell’Agenzia delle Entrate.