Altre Novità
14 Maggio 2011

Istanze di rateazione dei tributi: non e’ dovuta l’imposta di bollo.

Scarica il pdf

Con la Risoluzione n. 55 del 9 maggio 2011, l’Agenzia delle Entrate ha fornito dei chiarimenti riguardo al trattamento tributario, ai fini dell’imposta di bollo, delle istanze di rateazione di somme dovute a seguito di attività di controllo esercitate dagli uffici territoriali dell’Agenzia medesima.

La normativa in materia di imposta di bollo fa rientrare nella categoria degli atti esenti le istanze di rimborso e di sospensione del pagamento di qualsiasi tributo.

Con una Risoluzione del 3 marzo 1988 era già stato precisato che, tra tali istanze, devono ricomprendersi anche le domande che si propongono come fine, diretto o indiretto, di ottenere (la sospensione o) la dilazione del pagamento di qualsiasi tributo.   

L’Agenzia ha ricordato, a tal proposito, l’articolo 3-bis del Decreto Legislativo n. 462 del 1997 che prevede, qualora le somme dovute a seguito dei controlli non siano superiori a 2.000 Euro, la concessione, su richiesta del contribuente, del beneficio della dilazione in un numero massimo di sei rate trimestrali di pari importo, nelle ipotesi di temporanea situazione di obiettiva difficoltà del contribuente medesimo.

Tali istanze di rateazione sono, quindi, dirette ad ottenere il beneficio della dilazione del pagamento. Si deve, pertanto, riconoscere che esse rientrano nella categoria degli atti esenti dall’imposta di bollo.

 

a cura dell’Avv. Raffaella De Vico.

Maggiori informazioni e approfondimenti sistematici ed esaurienti inviati direttamente alla vostra mail, acquisti la circolare informativa fiscale

Articoli correlati
7 Maggio 2021
Rimborsi ai lavoratori in smart working esclusi da tassazione.

Lavoratori in smart working e tassazione dei rimborsi spese. Arrivano i chiarimenti...

7 Maggio 2021
Sospensione attività di riscossione: arriva la proroga al 31 maggio.

Con un Comunicato Stampa del Ministero dell'Economia e delle Finanze del 30 aprile 2021,...

7 Maggio 2021
Consulenza da parte di professionista non iscritto all’albo: se si tratta di ditta individuale non c’è ritenuta.

Professionista non iscritto ad un albo e ritenuta d'acconto: l'Agenzia delle Entrate...

Affidati ad un professionista
Richiedi una consulenza con un nostro esperto