Altre Novità
6 Settembre 2014

Tasi: sta per scadere il termine entro il quale i Comuni devono trasmettere le loro delibere

Scarica il pdf

In una Nota del 2 settembre 2014, il Dipartimento delle Finanze ha fornito alcune precisazioni, ritenute necessarie in vista della scadenza del 10 settembre 2014 per la trasmissione telematica da parte dei Comuni delle delibere di approvazione delle aliquote e dei regolamenti relativi alla Tasi.

Nella Nota, è ricordato che l’inserimento degli atti in questione nel “Portale del federalismo fiscale” costituisce l’unica modalità di trasmissione ammessa. Non saranno, pertanto, presi in considerazione atti trasmessi secondo modalità diverse, ad esempio mediante posta ordinaria, fax o posta elettronica anche certificata.

L’inserimento nel Portale predetto deve avvenire entro il 10 settembre, affinché il Dipartimento possa poi provvedere a pubblicare, entro il 18 settembre 2014, le delibere ed i regolamenti comunali sul sito internet www.finanze.it.

La pubblicazione in questione è condizione di efficacia delle delibere e dei regolamenti relativi alla Tasi.

Nel caso in cui gli atti non vengano trasmessi entro la data del 10 settembre 2014, per l’anno 2014, verrà applicata l’aliquota di base dell’1 per mille ed il versamento della Tasi dovrà avvenire in un’unica soluzione entro il 16 dicembre 2014.

Il Dipartimento delle Finanze ha anche precisato che non saranno pubblicati atti diversi dalle deliberazioni di determinazione delle aliquote o di approvazione dei regolamenti, come prospetti riepilogativi delle aliquote o comunicati degli uffici comunali o atti contenenti mere proposte delle Giunte comunali da sottoporre ancora all’approvazione dei Consigli in sede di deliberazione del bilancio.

Infine, nella Nota è scritto chiaramente che la circostanza che, per l’anno 2014, la data di approvazione del bilancio degli enti locali è stata prorogata al 30 settembre, non incide sulla vigenza del termine del 10 settembre fissato, come detto, per la trasmissione delle delibere e dei regolamenti relativi alla Tasi.

Entro il 10 settembre 2014, quindi, i Comuni devono trasmettere esclusivamente atti che costituiscono manifestazione della volontà definitiva dell’ente in materia di Tasi.

Articoli correlati
17 Settembre 2021
La costituzione della start-up innovativa

La costituzione della start-up innovativa: necessario l’intervento del notaio? Il...

17 Settembre 2021
Contributo a fondo perduto previsto dal Decreto Sostegni bis: più tempo per presentare la dichiarazione dei redditi.

Con un Comunicato Stampa del 6 settembre 2021, il Ministero dell'Economia e delle...

17 Settembre 2021
Credito d’imposta per locazioni non abitative: nuovo modello per la comunicazione della cessione.

Con un Provvedimento del Direttore dell'Agenzia delle Entrate del 7 settembre 2021 sono...

Affidati ad un professionista
Richiedi una consulenza con un nostro esperto