Altre Novità
20 Giugno 2014

Affrancazione di un fondo civico: il regime di esenzione dall’imposta di registro è ancora applicabile

Scarica il pdf

Nella Risoluzione n. 64 del 20 giugno 2014, l’Agenzia delle Entrate ha risposto ad un quesito, posto tramite interpello, in materia di trattamento ai fini dell’imposta di registro degli atti di affrancazione di terre civiche.

In particolare, la questione sottoposta all’attenzione dell’Agenzia delle Entrate ha riguardato l’applicabilità del regime di esenzione dall’imposta di registro, previsto per tali atti, a seguito dell’entrata in vigore, a partire dal 1° gennaio 2014, della disposizione che ha introdotto la soppressione di tutte le agevolazioni ed esenzioni previste, ai fini dell’imposta di registro, per gli atti costitutivi e traslativi a titolo oneroso di immobili.

L’Agenzia delle Entrate ha affermato che l’atto di affrancazione non produce il trasferimento della proprietà delle terre civiche. Con l’affrancazione si verifica soltanto una sorta di effetto espansivo del diritto già preesistente in capo al legittimario.

In particolare, con l’affrancazione, il diritto di proprietà, che già esiste in capo al legittimario, viene liberato dall’obbligo di corresponsione del canone annuo, imposto con il provvedimento di legittimazione.

Non si tratta, quindi, di un trasferimento immobiliare. Ne consegue che la disposizione predetta, relativa alla soppressione delle agevolazioni, non riguarda l’atto di affrancazione.

Anche gli atti di affrancazione stipulati successivamente al 1° gennaio 2014 potranno, quindi, beneficiare del regime di esenzione.

Articoli correlati
23 Luglio 2021
Decreto Sostegni bis: ecco le modalità di applicazione del credito d’imposta per sanificazione ed acquisto dispositivi di protezione.

Con un Provvedimento del Direttore dell'Agenzia delle Entrate del 15 luglio 2021, sono...

23 Luglio 2021
Bonus facciate: sì ad interventi su parapetti dei balconi.

Nuovi chiarimenti dell'Agenzia delle Entrate riguardo all'applicazione del "bonus...

23 Luglio 2021
Sisma bonus per acquirenti: sì se l’asseverazione è presentata tardivamente per nuova zona sismica.

L'Agenzia delle Entrate ha affrontato una nuova questione relativa all'applicazione del...

Affidati ad un professionista
Richiedi una consulenza con un nostro esperto