Altre Novità
2 Dicembre 2006

Cassazione: il trasferimento del dipendente va sempre motivato

Scarica il pdf

Per quanto riguarda il trasferimento di un dipendente ad altra sede la Corte di Cassazione è intervenuta con la Sentenza n. 21037 del 28 settembre 2006.

Con tale pronuncia la Corte ha sottolineato come il trasferimento di sede di un lavoratore vada sempre adeguatamente motivato, pena la nullità dello stesso atto di trasferimento.

La corte di Cassazione prosegue poi affermando che, in conseguenza di quanto sopra affermato, anche il licenziamento del lavoratore che abbia rifiutato il trasferimento non motivato adeguatamente dal datore, vada considerato nullo.

Fonte:  www.seac.it

 

Per maggiori informazioni e approfondimenti sistematici ed esaurienti inviati direttamente alla vostra mail, acquista la circolare informativa fiscale

 

Articoli correlati
23 Luglio 2021
Decreto Sostegni bis: ecco le modalità di applicazione del credito d’imposta per sanificazione ed acquisto dispositivi di protezione.

Con un Provvedimento del Direttore dell'Agenzia delle Entrate del 15 luglio 2021, sono...

23 Luglio 2021
Bonus facciate: sì ad interventi su parapetti dei balconi.

Nuovi chiarimenti dell'Agenzia delle Entrate riguardo all'applicazione del "bonus...

23 Luglio 2021
Sisma bonus per acquirenti: sì se l’asseverazione è presentata tardivamente per nuova zona sismica.

L'Agenzia delle Entrate ha affrontato una nuova questione relativa all'applicazione del...

Affidati ad un professionista
Richiedi una consulenza con un nostro esperto