Principi Contabili
Scritto da:
1 Gennaio 1970

IFRS 1 Prima adozione degli International Financial Reporting Standard

Scarica il pdf

IFRS 1 – Prima adozione degli International Financial Reporting Standard

Tale Principio è conforme al Regolamento n. 707/2004, modificato con i Regolamenti nn. 2086/2004, 2236/2004, 2237/2004, 2238/2004, 211/2005, 1751/2005, 1864/2005, 1910/2005, 108/2006, 1274/2008, 69/2009, 70/2009, 494/2009, 1136/2009, 550/2010, 574/2010, 662/2010 e quindi alle disposizioni al 31 dicembre 2010.

L’International Financial Reporting Standard 1 Prima adozione degli International Financial Reporting Standard(IFRS 1) è illustrato nei paragrafi 1-40 e nelle Appendici da A a E. Tutti i paragrafi hanno pari autorità. I paragrafi evidenziati graficamente in grassetto enunciano i principi fondamentali. I termini definiti nell’Appendice A sono in corsivo la prima volta che compaiono nel Principio. Le definizioni di altri termini sono fornite nel Glossario degli International Financial Reporting Standard. L’IFRS 1 dovrebbe essere letto nel contesto della sua finalità e delle Motivazioni per le conclusioni, della Prefazione agli International Financial Reporting Standard e del Quadro sistematico per la preparazione e presentazione del bilancio. Lo IAS 8 Principi contabili, cambiamenti nelle stime contabili ed errori fornisce una base per la scelta e l’applicazione di principi contabili in assenza di linee guida specifiche.

INTRODUZIONE

Motivazioni dell’emissione del presente IFRS

IN1. Il presente IFRS sostituisce il SIC-8 Prima applicazione degli IAS come sistema contabile di riferimento principale. Il Board ha elaborato il presente IFRS per tenere conto delle perplessità causate dal fatto che:

a) alcuni aspetti derivanti dall’obbligo di una completa applicazione retroattiva stabilito dal SIC-8 hanno determinato costi superiori ai probabili benefici per gli utilizzatori del bilancio. Inoltre, sebbene il SIC-8 non richiedesse l’applicazione retroattiva ove questa fosse impraticabile, esso non spiega se il neoutilizzatore avesse dovuto intendere l’impraticabilità come un ostacolo proibitivo o meno, e non individuava un trattamento specifico in caso di impraticabilità;

b) il SIC-8 poteva richiedere al neoutilizzatore di fare uso di due diverse versioni di un medesimo Principio, qualora, nell’esercizio di riferimento del primo bilancio redatto in base agli IAS, fosse stata introdotta una nuova versione che vietasse l’applicazione retroattiva;

c) il SIC-8 non stabiliva chiaramente se il neoutilizzatore dovesse effettuare una valutazione facendo uso di elementi noti successivamente nell’applicare retroattivamente le decisioni di rilevazione e valutazione;

d) erano sorti alcuni dubbi sull’interazione fra il SIC-8 e particolari disposizioni transitorie contenute in specifici Principi.

Aspetti principali del presente IFRS

IN2. Il presente IFRS si applica quando l’entità adotta gli IFRS per la prima volta con una dichiarazione esplicita e senza riserve di conformità agli stessi.

IN3. In generale, il presente IFRS richiede la conformità a ciascun IFRS in vigore alla data di presentazione del primo bilancio redatto secondo gli IFRS. In particolare, il presente IFRS richiede che, nello stato patrimoniale di apertura redatto in conformità agli IFRS come punto di partenza per la contabilizzazione in conformità agli IFRS, l’entità:

a) rilevi tutte le attività e le passività la cui iscrizione è richiesta dagli IFRS;

b) non rilevi come attività o come passività elementi la cui iscrizione non è permessa dagli IFRS;

c) riclassifichi le poste rilevate come un tipo di attività, passività o componente del patrimonio netto in base ai precedenti Principi contabili [Generally Accepted Accounting Principles (GAAP)] ma che costituiscono un diverso tipo di attività, passività o componente del patrimonio netto in base agli IFRS; e

d) applichi gli IFRS nella valutazione di tutte le attività e passività rilevate.

IN4. Il presente IFRS concede un numero limitato di esenzioni da questi obblighi negli specifici casi in cui i costi sostenuti per conformarsi ad essi supererebbero con ogni probabilità i benefici per gli utilizzatori del bilancio. Inoltre, il presente IFRS proibisce in alcuni casi l’applicazione retroattiva degli IFRS, in particolare quando l’applicazione retroattiva richiederebbe una valutazione soggettiva da parte della direzione aziendale sulle condizioni passate dopo che l’esito di una specifica operazione sia già noto.

IN5. Il presente IFRS richiede un’informativa che illustri l’impatto della transizione dai precedenti Principi contabili agli IFRS sulla situazione patrimoniale e finanziaria, sull’andamento economico e sui flussi finanziari presentati.

IN6. L’entità è tenuta ad applicare il presente IFRS se il suo primo bilancio redatto in conformità agli IFRS si riferisce a un esercizio che inizia dal 1° gennaio 2004 in poi. È incoraggiata una applicazione anticipata.

Cambiamenti rispetto alla precedente disciplina

IN7. Analogamente al SIC-8, il presente IFRS prevede l’applicazione retroattiva nella gran parte dei casi. Diversamente dal SIC-8, il presente IFRS: a) contiene esenzioni mirate per evitare costi che con ogni probabilità supererebbero i benefici per gli utilizzatori del bilancio, oltre a un numero limitato di eccezioni dettate da motivi pratici; b) chiarisce che l’entità è tenuta ad applicare l’ultima versione degli IFRS; c) chiarisce la maniera in cui le stime effettuate secondo gli IFRS si rapportano a quelle effettuate per la stessa data in base ai precedenti Principi contabili; d) specifica che le disposizioni transitorie degli altri IFRS non si applicano nel caso di prima adozione; e e) richiede un’informativa più approfondita sulla transizione agli IFRS.

SOMMARIO

Finalità
Ambito di applicazione
Rilevazione e Valutazione – Prospetto della situazione patrimoniale-finanziaria d’apertura redatto in conformità agli IFRS
Principi contabili
Eccezioni all’applicazione retroattiva di alcuni IFRS
Stime
Esenzioni dall’applicazione di alcuni IFRS
Esposizione nel bilancio e informazioni integrative
Informazioni comparative

Informazioni comparative e riepiloghi storici non secondo gli IFRS
Spiegazione del passaggio agli IFRS
Riconciliazioni
Designazione di attività o passività finanziarie
Utilizzo del fair value (valore equo) come sostituto del costo
Utilizzo del sostituto del costo per le partecipazioni in controllate, entità a controllo congiunto e società collegate
Utilizzo del sostituto del costo per le attività relative a petrolio e gas
Bilanci intermedi
Data di entrata in vigore
Ritiro dell’IFRS 1 (Pubblicato nel 2003)

Appendice A – Definizione dei termini
Appendice B – Eccezioni all’applicazione retroattiva di alcuni IFRS
Appendice C – Esenzioni per le aggregazioni aziendali
Appendice D – Esenzioni dall’applicazione di alcuni IFRS
Appendice E – Esenzioni di breve periodo degli IFRS

Torna all’Indice dei Principi contabili internazionali

Articoli correlati
15 Ottobre 2021
Credito d’imposta per attività teatrali e spettacoli dal vivo: ecco le modalità di applicazione.

Con un Provvedimento del Direttore dell'Agenzia delle Entrate dell'11 ottobre 2021, sono...

15 Ottobre 2021
Agevolazioni per gli under 36 che acquistano la prima casa: tutti i chiarimenti dell’Agenzia delle Entrate.

L'Agenzia delle Entrate ha fornito una serie di chiarimenti in merito alle agevolazioni...

15 Ottobre 2021
Regime speciale per i lavoratori impatriati: no all’opzione per il prolungamento prima della conclusione del primo quinquennio.

Una nuova Risposta dell'Agenzia delle Entrate riguardante il regime speciale previsto...

Affidati ad un professionista
Richiedi una consulenza con un nostro esperto