Libri
1 Gennaio 1970

Nuovo Ordinamento Regionale

Scarica il pdf

Titolo: Nuovo Ordinamento Regionale

Autore: Lilla Laperuta

Editore: Edizioni Giuridiche Simone

Prezzo: Euro 18

Il sistema delle autonomie locali è in continua evoluzione. La riforma avviata con lemanazione della Legge Costituzionale n. 3 del 2001 ha conosciuto diverse fasi, spesso complesse e caratterizzate da interventi di varia natura. In particolare, un ruolo molto rilevante è stato svolto dalle leggi nazionali di attuazione approvate tra il 2003 ed il 2005 a completamento della Legge Costituzionale del 2001, ma anche dalla copiosa giurisprudenza della Corte Costituzionale che in più occasioni si è trovata a risolvere conflitti di attribuzione sorti tra lo Stato e le Regioni, ed  ha indicato dei principi essenziali da osservare nel rapporto tra i due poteri, così contribuendo in misura notevole a tracciare il nuovo assetto regionale italiano. Infine, nella riorganizzazione dell’ordinamento regionale, di estrema importanza è la posizione occupata dai nuovi Statuti regionali e dalle soluzioni in essi individuate per la risoluzione delle questioni che, secondo quanto stabilito dalla Carta Costituzionale, rientrano nell’ambito dell’autonomia regionale.

Il volume “Nuovo Ordinamento Regionale” delle Edizioni Giuridiche Simone è giunto alla Quattordicesima Edizione, del gennaio 2008, e tiene conto di tutte queste componenti che hanno influito sul processo di riforma delle autonomie locali.

L’opera è costituita da oltre trecento pagine ed è strutturata in sei diverse parti.

La prima parte riguarda il rapporto tra le Regioni e l’ordinamento italiano. In particolare, vengono esaminati l’evoluzione storica dell’esperienza regionale, le ragioni e gli aspetti principali della riforma costituzionale del 2001 e della relativa attuazione ed i caratteri attuali delle Regioni all’interno dello Stato italiano.

La seconda parte del volume è destinata alle funzioni regionali:
– l’autonomia statutaria;
– l’autonomia legislativa;
– l’autonomia regolamentare e l’esercizio delle funzioni amministrative;
– il trasferimento delle funzioni amministrative e, in particolare, il processo del federalismo amministrativo;
– il decentramento delle funzioni amministrative alla luce del D.Lgs. n. 112/1998.

La terza parte dell’opera riguarda l’organizzazione regionale:
– la ripartizione delle funzioni tra gli organi della Regione ed il sistema di governo regionale;
– gli organi delle Regioni a Statuto ordinario: il Consiglio regionale, la Giunta regionale ed il Presidente della Regione;
– alcuni cenni sugli organi delle Regioni a Statuto speciale.

La parte quarta del volume si occupa dei rapporti tra Stato, Regioni ed enti locali, analizzando specificamente i rapporti tra le Regioni e lo Stato (Conferenza Stato – Regioni, Commissione parlamentare per le questioni regionali, gli uffici territoriali del Governo, ecc.), le funzioni di partecipazione delle Regioni ad attività dello Stato (come l’iniziativa legislativa regionale, la partecipazione all’elezione del Presidente della Repubblica o alla programmazione nazionale) ed il nuovo sistema regionale delle autonomie locali.

La parte quinta del manuale si occupa del potere estero delle Regioni e dei rapporti con l’Unione Europea. Vengono presi in esame i temi del ruolo delle Regioni nell’ordinamento comunitario, dell’attuazione del diritto comunitario da parte delle Regioni e dell’adattamento al diritto internazionale in relazione al potere regionale. In particolare, vengono analizzate le conseguenze del riconoscimento del potere estero delle Regioni a livello costituzionale avvenuto mediante l’emanazione della legge costituzionale del 2001.

La parte sesta del testo, infine, è destinata alla finanza ed alla contabilità delle Regioni. Quindi,  vengono trattati in essa i temi dell’autonomia finanziaria delle Regioni, delle entrate regionali (i tributi propri, i contributi speciali, i finanziamenti della Comunità Europea), della contabilità delle Regioni a Statuto ordinario e della gestione finanziaria e contabile delle Regioni a Statuto speciale.

Il volume si conclude con un’appendice nella quale sono riprodotti gli articoli del Titolo Quinto della Costituzione oggetto di analisi e commento nelle pagine precedenti del testo. Infine, è presente un utile indice analitico dei vari argomenti trattati nei capitoli dell’opera.

L’esposizione è particolarmente chiara. Ampio spazio è riservato alla giurisprudenza così da permettere al lettore di avere un quadro completo ed aggiornato dello stato dell’ordinamento regionale e di tutte le problematiche ad esso connesse.

Questo libro è, quindi, un manuale di diritto regionale ben costruito, esaustivo e facilmente comprensibile da consigliare a tutti coloro che desiderano conoscere ed approfondire, soprattutto per ragioni di studio, le tematiche connesse all’ordinamento delle Regioni.

Testo recensito dall’ Avv. Raffaella De Vico

 

Per l’acquisto o per prendere visione di un estratto del libro:

www.simone.it

www.simone.it/catalogo/v15.htm

Articoli correlati
18 Giugno 2021
Detrazione per spese di ristrutturazione anche per gli interventi di nuova costruzione post-sisma.

Detrazione fiscale per interventi di demolizione e ricostruzione su immobili danneggiati...

18 Giugno 2021
Srl con qualifica di impresa sociale che svolge diverse attività in favore di disabili: quale trattamento Iva applicare?

L'Agenzia delle Entrate si è occupata di una quesito relativo al trattamento Iva da...

11 Giugno 2021
Decreto Sostegni bis: al via nuovi contributi a fondo perduto.

E' stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale del 25 maggio 2021 ed è entrato in vigore...

Affidati ad un professionista
Richiedi una consulenza con un nostro esperto