solidarieta 7

Cinque per mille: on line gli elenchi per il 2017

0 Flares 0 Flares ×

Con un Comunicato Stampa del 25 maggio 2017, l’Agenzia delle Entrate ha reso noto che sono stati pubblicati, sul sito internet dell’Agenzia, gli elenchi degli iscritti permanenti al contributo del cinque per mille e dei nuovi iscritti del 2017 tra gli enti del volontariato e le associazioni sportive dilettantistiche (elenco ora reso disponibile nella versione aggiornata rispetto a quella provvisoria pubblicata l’11 maggio).

Si ricorda che gli iscritti permanenti non dovranno più presentare tutti gli anni la domanda di iscrizione e la dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà, in virtù delle nuove regole recentemente attuate.

L’Agenzia delle Entrate ha evidenziato l’aumento degli aspiranti al cinque per mille.

Inoltre, i nuovi iscritti per il 2017 sono stati invitati ad annotare la prossima scadenza del 30 giugno 2017 per la presentazione, da parte dei rappresentati legali degli enti del volontariato presenti nell’elenco definitivo, della dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà che attesti i requisiti di ammissione all’elenco. La dichiarazione deve essere effettuata compilando il modello pubblicato sul sito dell’Agenzia. Inoltre, alla dichiarazione deve essere allegata una copia del documento di riconoscimento del legale rappresentante che sottoscrive la dichiarazione. Tali documenti devono essere presentati alla Direzione Regionale dell’Agenzia delle Entrate competente.

Valgono le stesse regole e la medesima scadenza per le associazioni sportive dilettantistiche che, però, devono presentare la documentazione richiesta alla struttura del Coni competente per territorio.

L’Agenzia delle Entrate ha ricordato che, anche quest’anno, è possibile, per coloro che non hanno presentato la domanda per il contributo del cinque per mille e/o la documentazione integrativa nei termini di legge, effettuare tale presentazione entro il 2 ottobre 2017. In questo caso, per partecipare al riparto del contributo, è necessario anche versare, con modello F24, la sanzione di 250,00 Euro. I requisiti per l’accesso al contributo devono comunque essere posseduti alla data di scadenza del termine per la presentazione delle domande di iscrizione (quindi, alla data del 7 maggio per gli enti del volontariato e le associazioni sportive dilettantistiche ed alla data del 30 aprile per gli enti della ricerca scientifica e dell’Università e per gli enti della ricerca sanitaria).

Infine, l’Agenzia delle Entrate ha evidenziato che il contributo del cinque per mille dell’Irpef può essere destinato dai contribuenti anche alle attività sociali svolte dal Comune di residenza ed al finanziamento della attività di tutela, promozione e valorizzazione dei beni culturali e paesaggistici.