Altre Novità
15 Marzo 2014

Verifiche da parte dei Collegi di professionisti sulla residenza dei propri iscritti: non si applica l’imposta di bollo

Scarica il pdf

L’Agenzia delle Entrate, nella Risoluzione n. 29 del 12 marzo 2014, ha fornito alcuni chiarimenti riguardo alla corretta applicazione della normativa in materia di documentazione amministrativa.

In particolare, l’Agenzia ha affermato che qualora un Collegio nazionale di professionisti, in qualità di ente pubblico, proceda ad acquisire direttamente le informazioni riguardo alla residenza dei propri iscritti, o ad eseguire il controllo delle dichiarazioni sostitutive da quest’ultimi prodotte, presso le Amministrazioni comunali competenti per la certificazione, trattandosi di informazioni che devono essere acquisite senza oneri, non deve essere corrisposta l’imposta di bollo.

Articoli correlati
18 Giugno 2021
Decreto Sostegni bis: benefici fiscali per chi investe in start-up innovative e rafforzamento dell’Ace.

Nel nuovo Decreto "Sostegni bis" (Decreto Legge n. 73 del 25 maggio 2021), pubblicato...

18 Giugno 2021
Decreto Sostegni bis: ancora sospesa l’attività di riscossione e posticipata l’applicazione della “plastic tax”.

Evidenziamo altre novità introdotte con il Decreto "Sostegni bis", ossia il Decreto...

18 Giugno 2021
Decreto Sostegni bis: nuove misure in favore del turismo, del settore tessile e dello sport.

Esaminiamo altre novità introdotte con il Decreto "Sostegni bis" entrato in vigore il...

Affidati ad un professionista
Richiedi una consulenza con un nostro esperto