mezzogiorno

Credito d’imposta per gli investimenti nel Mezzogiorno: alcune novità

1 Flares 1 Flares ×

E’ stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale del 24 ottobre 2017, il Decreto del Ministero dello Sviluppo Economico del 9 agosto 2017 con il quale è stata in parte modificata la disciplina prevista dal Decreto del 29 luglio 2016 riguardo al credito d’imposta per l’acquisto di beni strumentali nuovi destinati a strutture produttive ubicate nelle Regioni del Mezzogiorno.

Ricordiamo che il credito d’imposta in questione è stato introdotto dalla Legge di Stabilità per il 2016.

All’articolo 1 del Decreto Ministeriale appena pubblicato è stato stabilito che il modello di comunicazione che dovrà essere utilizzato per la fruizione di tale credito d’imposta sarà quello previsto dal Provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle Entrate del 14 aprile 2017 (e non più il modello previsto dal Provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle Entrate del 24 marzo 2016).

Al secondo articolo del Decreto Ministeriale è ora prevista la cumulabilità delle agevolazioni. Questo vuol dire che i progetti di investimento cofinanziati con le risorse indicate nel Decreto medesimo potranno ricevere sostegno anche da uno o più fondi strutturali e di investimento europei oppure da uno o più programmi e da altri strumenti dell’Unione Europea, purché la voce di spesa indicata in una domanda di pagamento per il rimborso da parte di uno dei fondi europei non riceva anche il sostegno di un altro fondo o strumento dell’Unione o dallo stesso fondo nell’ambito di un altro programma.

All’articolo 3, infine, è prevista una riduzione delle risorse a disposizione per tale credito d’imposta.

1 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 Pin It Share 0 LinkedIn 1 Email -- 1 Flares ×