Nuovi importi dovuti per il rilascio di copie di atti e documenti nei procedimenti tributari.

Con un Decreto del Ministero dell’Economia e delle Finanze del 27 dicembre 2011, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale del 29 febbraio 2012, sono stati fissati i nuovi importi per i diritti di copia degli atti dei processi tributari.

I nuovi importi riguardano le spese da sostenere per il rilascio, da parte delle segreterie della Commissione Tributaria Centrale, delle Commissioni Tributarie Provinciali e Regionali e delle Commissioni Tributarie di primo e secondo grado delle Province di Trento e di Bolzano, di copie degli atti e dei documenti contenuti nei fascicoli di parte e d’ufficio e di copia delle sentenze.

Le spese si differenziano a seconda che si tratti di copie senza certificazione di conformità, di copie autentiche, di copie in formato elettronico.

Le spese per il rilascio delle copie sono a carico del richiedente e vengono riscosse, al momento della presentazione della domanda, mediante l’applicazione sulla domanda medesima di marche da bollo ordinarie, a cura dell’ufficio di segreteria.

Le disposizioni contenute nel Decreto troveranno applicazione a partire dal 1° marzo 2012.

a cura dell’Avv. Raffaella De Vico.

Maggiori informazioni e approfondimenti sistematici ed esaurienti inviati direttamente alla vostra mail, acquisti la circolare informativa fiscale