Novità in materia di società di comodo: chiarimenti dalle Entrate

Con Circolare 2 febbraio 2007, n. 5, l’Agenzia delle Entrate ha fornito precisazioni in merito alle novità apportate alla disciplina delle società non operative (meglio conosciute come società di comodo) dalla Manovra Prodi e da ultimo dalla Finanziaria 2007.

Chiarimenti sono in particolare contenuti in ordine alla procedura di presentazione dell’istanza per la disapplicazione della disciplina sulle società non operative. L’amministrazione ha nello specifico disposto che:

  • la presentazione dell’istanza è l’unico strumento in grado di garantire l’impugnativa di un eventuale successivo accertamento; la mancata presentazione non ammette, invece, il ricorso contro il citato avviso;
  • l’istanza non deve essere presentata da quelle società che entro il 31 maggio 2007 provvederanno a deliberare lo scioglimento o la trasformazione societaria.

Fonte:  www.seac.it

 

Per maggiori informazioni e approfondimenti sistematici ed esaurienti inviati direttamente alla vostra mail, acquista la circolare informativa fiscale