Quali sono le caratteristiche delle società in accomandita semplice?

Le società in accomandita semplice sono caratterizzate dalla presenza di due categorie di soci: i soci accomandatari che rispondono solidalmente ed illimitatamente per le obbligazioni sociali ed i soci accomandanti che rispondono limitatamente alla quota di capitale conferito. I soci accomandatari sono gli unici soci che all’interno delle società in accomandita semplice possono esercitare il […]

Quali sono le sanzioni connesse all’omessa presentazione della dichiarazione 770?

La sanzione si calcola applicando la percentuale dal 120 al 240 dell’ammontare delle ritenute non versate, con un minimo di euro 258,00, oltre a euro 51,00 per ogni percipiente non indicato. La stessa sanzione si applica nei seguenti casi: – dichiarazione nulla, in quanto utilizzati modelli non conformi a quelli approvati dall’Agenzia delle Entrate; – […]

Concordato – Quanto devo versare?

Il contribuente deve versare le maggiori imposte dovute a titolo di definizione (senza sanzioni ed interessi) con un aumento pari ad euro 300 o euro 600, a seconda dei casi. Tali maggiori imposte sono ridotte del 50% per la parte eccedente l’importo di euro 5.000 per le persone fisiche ed euro 10.000 per gli altri […]

Qual è l’importo minimo da versare del saldo IVA?

L’importo minimo previsto per il versamento dell’IVA a saldo (da effettuarsi entro il 16 marzo di ciascun anno ovvero, per i contribuenti tenuti alla presentazione della dichiarazione unificata, entro il 20 giugno con la maggiorazione a titolo di interessi dello 0,40% per ogni mese o frazione di mese) è stato elevato da € 1,03 al […]

Chi deve pagare l’Ici?

L’art. 3 del D.Lgs 504/1992 prevede che siano soggetti passivi: – i proprietari di immobili, aree fabbricabili o terreni – il titolare di diritto reale di usufrutto, uso, abitazione, enfiteusi, superficie. Leggi la definizione di: – Ici Consulta la normativa su: – Imposta comunale sugli immobili

Una società non ha effettuato nell’anno nessuna operazione imponibile ai fini Iva. E’ obbligata comunque alla presentazione della comunicazione dei dati Iva?

Devono presentare la comunicazione annuale Iva, da trasmettersi entro febbraio, i soggetti d’imposta titolari della partita Iva tenuti alla presentazione della dichiarazione annuale Iva. Diversamente dalle dichiarazioni periodiche Iva, sono tenuti alla comunicazione annuale, anche i contribuenti che non hanno posto in essere nessuna operazione imponibile o che non sono tenuti ad eseguire le liquidazioni […]

Come cambiano le collaborazioni occasionali secondo la riforma Biagi?

La nuova riforma prevede che siano considerate prestazioni occasionali quelle effettuate per uno stesso committente di durata complessiva non superiore a 30 giorni nell’anno. Inoltre il compenso complessivamente percepito non deve superare euro 5 mila. Se tali condizioni vengono meno, il rapporto è da inquadrare nella fattispecie del “lavoro a progetto” e quindi derivano i […]