Libri
1 Gennaio 1970

Ires

Scarica il pdf

Titolo: Ires

Autore: Ipsoa – Francis Lefebvre

Editore: Ipsoa – Francis Lefebvre

Prezzo: Euro 95

L’opera intitolata “Ires” è un “Memento pratico” della Ipsoa – Francis Lefebvre volto a fornire ai lettori uno strumento di studio ed approfondimento di tutti gli aspetti legati all’imposta IRES.

In essa vengono prese in esame sia le disposizioni che regolano le società di capitali, sia le norme specifiche relative alle società di persone. Inoltre, la disciplina viene analizzata nel suo complesso riconoscendo adeguato spazio anche alle interazioni della normativa fiscale con quella di natura civilistica e con i principi contabili nazionali, ma anche internazionali.

Il volume, costituito da oltre mille pagine, è suddiviso in sette diverse parti. Ciascuna delle parti è preceduta da un breve riassunto del contenuto di essa.

Nella prima e seconda parte vengono affrontate le tematiche generali dei soggetti interessati dalla disciplina, e quindi società di capitali ed enti commerciali, società commerciali di persone e stabili organizzazioni di soggetti non residenti, e dei principi generali di determinazione del reddito, alcuni riferibili indifferentemente sia ai ricavi che ai costi, altri riguardanti specificamente i costi. Riguardo ai primi, vengono esaminati il concetto di periodo d’imposta, il principio di derivazione ed il principio di competenza, i caratteri della certezza e determinabilità, il principio di continuità, i criteri di valutazione. Riguardo ai principi riferibili esclusivamente ai costi ed agli altri oneri sostenuti dalle imprese, viene analizzato il principio di inerenza ed il principio di iscrizione nel conto economico, con le relative deroghe.

Nella terza parte dell’opera, suddivisa a sua volta in sette titoli, vengono analizzate ampiamente le specifiche voci di bilancio.
Nel primo titolo vengono presi in esame i principali componenti positivi e negativi di reddito, oltre alle rimanenze.
Nel secondo titolo viene delineata la disciplina dei beni dell’impresa. Quindi, vengono analizzati i beni che l’impresa utilizza nel ciclo produttivo o che ne rappresentano il risultato, beni che vengono denominati nella prassi come beni di magazzino. Un capitolo specifico è, inoltre, destinato ai beni mobili strumentali, distinguendo tra beni di proprietà e beni detenuti a titolo diverso dalla proprietà, come il leasing, la locazione, il comodato. Un’apposita sezione è qui dedicata all’analisi delle particolarità dei mezzi di trasporto. Il capitolo successivo si occupa degli immobili relativi all’impresa, distinguendo la disciplina ed il trattamento fiscale degli immobili strumentali da quelli  degli immobili aventi natura di investimento patrimoniale. Una sezione specifica riguarda le problematiche proprie delle società immobiliari. Si passa, poi, all’analisi delle immobilizzazioni immateriali e dei titoli e delle partecipazioni.
Il titolo terzo di questa parte del volume riguarda specificamente la disciplina delle prestazioni di servizi da parte delle imprese e delle prestazioni che, al contrario, sono ricevute dalle società, come le prestazioni a carattere professionale, le prestazioni di intermediazione, le prestazioni relative alla pubblicità e quelle alberghiere e di ristorazione.
Il titolo quarto si occupa, inoltre, della voce di costo generalmente più rilevante per le imprese ossia del costo del lavoro, distinguendo la disciplina delle prestazioni di lavoro dipendente, da quella delle altre prestazioni di lavoro effettuate dai lavori parasubordinati, dagli amministratori, dai lavoratori interinali e dagli associati in partecipazione.
Il titolo quinto riguarda, poi, gli interessi attivi e passivi.
Il titolo successivo è destinato alle spese varie ed agli altri oneri. In particolare, vengono esaminate le erogazioni liberali e gli oneri fiscali, contributivi e sanzionatori.
Infine, nel settimo titolo vengono trattati alcuni regimi particolari di determinazione del reddito: i regimi relativi alle società cooperative, alle società marittime, alle società del settore agricolo, ai distretti produttivi.

Nella parte quarta dell’opera sono illustrate le regole, generali e particolari, di determinazione dell’imposta. Tra le regole particolari vengono esaminate le disposizioni relative alle società di comodo, agli studi di settore ed ai parametri presuntivi di ricavi.

La quinta parte è dedicata agli adempimenti posti a carico dell’impresa e, in particolare, la tenuta delle scritture contabili, il versamento delle imposte, la presentazione della dichiarazione dei redditi.

Nella parte sesta dell’opera sono esaminate le disposizioni particolari previste per i gruppi di società, sia residenti in Italia, sia residenti ed operanti anche in Stati esteri.

Infine, la settima parte è destinata agli effetti sulla determinazione del reddito di alcuni eventi che si possono definire straordinari, come la trasformazione, il conferimento d’azienda, la fusione, la scissione, la cessione o affitto d’azienda, la liquidazione, gli stati di crisi dell’impresa.

La restante parte del manuale è costituita dall’appendice comprendente una serie di codici, elenchi, tabelle e schemi riguardanti le varie tematiche affrontate nei capitoli dell’opera. L’appendice è suddivisa in tre sezioni: la prima riguarda la fiscalità nazionale, e quindi in essa vengono, ad esempio, fornite delle utili informazioni relative agli studi di settore ed ai coefficienti di ammortamento; la seconda sezione riguarda la fiscalità internazionale, e quindi, a titolo esemplificativo, i paradisi fiscali o le Convenzioni internazionali contro le doppie imposizioni; la terza sezione, infine, comprende le disposizioni normative principali e, in particolare, il testo della bozza decreto IAS e del Testo Unico delle imposte sui redditi.

L’opera si conclude con un ampio e particolarmente utile indice analitico.

Il testo è costruito in maniera estremamente schematica e chiara. Sono molteplici le tabelle, gli esempi pratici, i rinvii alle varie parti del manuale così da dare un quadro sistematico delle questioni affrontate. Viene sempre data l’indicazione dei testi normativi di riferimento.

Questo manuale aggiornato, completo e di chiara esposizione rappresenta indiscutibilmente un testo di particolare rilievo ed utilità per tutti i professionisti che svolgono attività di consulenza contabile e fiscale alle società.

Testo recensito dall’ Avv. Raffaella De Vico

 

Per l’acquisto o per prendere visione di un estratto del libro:

www.memento.it

www.memento.it/ires.aspx

Articoli correlati
18 Giugno 2021
Decreto Sostegni bis: benefici fiscali per chi investe in start-up innovative e rafforzamento dell’Ace.

Nel nuovo Decreto "Sostegni bis" (Decreto Legge n. 73 del 25 maggio 2021), pubblicato...

18 Giugno 2021
Decreto Sostegni bis: ancora sospesa l’attività di riscossione e posticipata l’applicazione della “plastic tax”.

Evidenziamo altre novità introdotte con il Decreto "Sostegni bis", ossia il Decreto...

18 Giugno 2021
Decreto Sostegni bis: nuove misure in favore del turismo, del settore tessile e dello sport.

Esaminiamo altre novità introdotte con il Decreto "Sostegni bis" entrato in vigore il...

Affidati ad un professionista
Richiedi una consulenza con un nostro esperto