Libri
1 Gennaio 1970

Guida alla Riforma del Lavoro

Scarica il pdf

Titolo: Guida alla Riforma del Lavoro  

Autore: Romano Benini

Editore: Nuova Giuridica

Prezzo: Euro 32

Questa interessante opera della Casa Editrice Nuova Giuridica, dal titolo “Guida alla Riforma del Lavoro”, si presenta ai lettori nella seconda edizione, aggiornata con le modifiche introdotte dalla Legge di conversione del Decreto Sviluppo.

Il testo si apre con un saggio introduttivo del Prof. Pier Antonio Varesi, nel quale vengono riportate alcune considerazioni riguardo alla recente Legge n. 92 del 28 giugno 2012, contenente le disposizioni in materia di riforma del mercato del lavoro ed indicata comunemente come Riforma Monti-Fornero. In queste note introduttive, vengono indicati i quattro comparti principali intorno ai quali si sviluppa la Legge di riforma: “1) le modifiche alla disciplina dei contratti di lavoro ed in particolare alle forme flessibili […]; 2) nuove regole in materia di licenziamenti ed in particolare di sanzioni al licenziamento illegittimo nelle realtà produttive di maggiori dimensioni; 3) la riforma degli ammortizzatori sociali; 4) la modernizzazione del sistema italiano di servizi per l’impiego”.

Tra le forme di flessibilità del lavoro viene riconosciuto positivamente e promosso il ricorso all’apprendistato. L’autore delle note introduttive illustra i vantaggi che l’istituto in questione offre sia alle imprese, sia ai giovani.

Nelle conclusioni delle note, la Legge di riforma viene descritta come molto complessa ed appesantita, migliorata gradualmente nel corso dell’iter parlamentare, ma alla fine non largamente condivisa, così da essere destinata, anche nel breve periodo, a subire diverse modifiche.

L’opera prosegue con delle rilevanti osservazioni dell’autore riguardo al contesto nel quale è stato emanato il provvedimento legislativo, alle scelte di fondo che sono state operate dal Governo con questa riforma ed al dibattito che ha caratterizzato l’intero iter parlamentare.

Quindi, nelle pagine successive del testo, l’autore riporta le singole disposizioni contenute nella Legge di riforma, unitamente alla spiegazione ed al commento, riferito, in particolare, ai cambiamenti rispetto alla situazione precedente alla riforma.

L’articolo 1 della Legge è destinato alle disposizioni generali, alle tipologie contrattuali ed alla disciplina in tema di flessibilità in uscita e di tutele del lavoratore. Vengono trattati, in questa parte del testo legislativo, i rapporti di lavoro alle dipendenze delle pubbliche amministrazioni, i contratti a tempo determinato, i contratti di inserimento, l’apprendistato, il lavoro a tempo parziale, il lavoro intermittente ed il lavoro a progetto, l’associazione in partecipazione, il lavoro accessorio, i tirocini formativi e di orientamento, i licenziamenti individuali e le tutele del lavoratore in caso di licenziamento illegittimo, i licenziamenti collettivi ed il rito speciale per le controversie in tema di licenziamenti.

L’articolo 2 riguarda gli ammortizzatori sociali, con tutte le novità introdotte dalla Riforma in materia.

L’articolo 3 della Legge n. 92 del 28 giugno 2012 è dedicato alle tutele in costanza di rapporto di lavoro. Qui vengono trattati, tra gli altri, i temi dei fondi di solidarietà bilaterali e del fondo di solidarietà residuale per l’integrazione salariale.

L’articolo 4 prevede ulteriori disposizioni in materia di mercato del lavoro, riguardanti, ad esempio, gli interventi a favore dei lavoratori anziani, i principi generali in tema di incentivi alle assunzioni, la tutela della maternità e della paternità, l’attuazione del diritto al lavoro dei disabili, gli interventi volti al contrasto del lavoro irregolare degli immigrati, i servizi per l’impiego, l’apprendimento permanente.

Nei primi due capitoli trovano spazio anche degli utili schemi riassuntivi attaverso i quali è possibile focalizzare facilmente le nuove regole introdotte con la Riforma “Monti Fornero”.

Nel testo viene anche riportata la Circolare n. 18/2012 del Ministero del lavoro e delle politiche sociali, nella quale sono inserite le prime indicazioni operative riguardo all’attuazione delle disposizioni della Riforma del lavoro riguardanti le diverse tipologie contrattuali.

Infine, l’autore dell’opera inserisce alcune considerazioni conclusive dal titolo significativo: “Questioni affrontate, questioni risolte, questioni aperte”.

Questo libro può essere consigliato a tutti coloro che desiderano conoscere ed approfondire le novità recentemente introdotte con la riforma, fortemente voluta dal Governo Monti, del mondo del lavoro. La materia è senza dubbio ampia e complessa, ma l’autore riesce a coglierne gli aspetti fondamentali ed a fornire interessanti spunti di riflessione.

Testo recensito dall’ Avv. Raffaella De Vico

Per l’acquisto o per prendere visione di un estratto del libro:
www.nuovagiuridica.it

http://www.nuovagiuridica.it/dettopera.php?cod_opera=548&provenienza=multipla

Articoli correlati
15 Ottobre 2021
Credito d’imposta per attività teatrali e spettacoli dal vivo: ecco le modalità di applicazione.

Con un Provvedimento del Direttore dell'Agenzia delle Entrate dell'11 ottobre 2021, sono...

15 Ottobre 2021
Agevolazioni per gli under 36 che acquistano la prima casa: tutti i chiarimenti dell’Agenzia delle Entrate.

L'Agenzia delle Entrate ha fornito una serie di chiarimenti in merito alle agevolazioni...

15 Ottobre 2021
Regime speciale per i lavoratori impatriati: no all’opzione per il prolungamento prima della conclusione del primo quinquennio.

Una nuova Risposta dell'Agenzia delle Entrate riguardante il regime speciale previsto...

Affidati ad un professionista
Richiedi una consulenza con un nostro esperto