Rimborso IVA autoveicoli: chiarimenti dalle Entrate

Con Circolare 12 ottobre 2007, n. 55, l’Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti in relazione alle modalità di esercizio della detrazione e alle richieste di rimborso dell’IVA relativa all’acquisto di autoveicoli e di beni e servizi connessi, disciplinate nel Provvedimento 22 febbraio 2007. Si citano, tra le altre, le seguenti precisazioni:

  • il contribuente che presenta l’istanza di rimborso dopo il 1 ottobre 2007, e che non ha considerato in UNICO 2007 gli effetti reddituali derivanti dalla maggior detrazione IVA, dovrà tenerne conto in sede di compilazione del modello telematico;
  • il contribuente che ricorre al metodo analitico, deve calcolare l’IVA chiesta a rimborso sulla base dell’effettiva percentuale di inerenza dei beni/servizi all’attività esercitata, tenendo conto degli importi dovuti ai fini delle imposte dirette e dell’IVA sulla rivendita eventualmente intervenuta entro il 13 settembre 2006;
  • la domanda può essere presentata anche dai contribuenti che hanno una lite pendente in materia. Tuttavia, in questa ipotesi, l’istanza deve essere riferita all’intero periodo 1/1/2003-13/09/2006 e il contribuente dovrà rinunciare al contenzioso stesso.

Fonte:  www.seac.it

 

Per maggiori informazioni e approfondimenti sistematici ed esaurienti inviati direttamente alla vostra mail, acquista la circolare informativa fiscale