Operazioni con carte di credito, rilevanti ai fini Iva, di importo pari o superiore a 3.600 Euro: rinviato il termine per la comunicazione da parte degli operatori finanziari.

0 Flares 0 Flares ×

Con un Provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle Entrate del 2 luglio 2013, pubblicato nella medesima data, è stato prorogato il termine entro il quale gli operatori finanziari dovranno comunicare le operazioni rilevanti ai fini Iva di importo pari o superiore a 3.600 Euro il cui pagamento sia stato effettuato mediante carte di credito, di debito o prepagate.

Il termine era stato già prorogato dal 30 aprile 2012 al 3 luglio 2013. Con il Provvedimento del 2 luglio, è stato ulteriormente prorogato al 12 novembre 2013.

Nel Provvedimento, il rinvio della scadenza è stato motivato con la necessità di una definizione condivisa, con le principali associazioni di categoria dei soggetti obbligati alla comunicazione, della struttura delle informazioni e delle specifiche tecniche per la trasmissione.

Attraverso il rinvio, inoltre, il termine in questione verrebbe ad allinearsi con quello di altre comunicazioni interessate dal processo di semplificazione degli adempimenti.

a cura dell’Avv. Raffaella De Vico.