NULL
Novità Iva
17 Luglio 2009

Deposito IVA di beni per conto di soggetti esteri: Risoluzione delle Entrate

Scarica il pdf

Con Risoluzione 10 luglio 2009, n. 180, l’Agenzia delle Entrate si è espressa riguardo alla corretta applicazione della normativa vigente in materia di istituzione di depositi IVA ai sensi dell’art. 50-bis, comma 2, D.L. n. 331/1993, per la custodia di beni per conto terzi non destinati alla vendita al minuto nei locali del deposito stesso.

L’Agenzia ha chiarito che la società italiana che intende istituire un deposito IVA per la custodia di beni per conto di un soggetto passivo estero identificato in altro Stato UE, deve assumere la veste di rappresentante fiscale dello stesso ai fini dell’adempimento degli obblighi tributari afferenti le operazioni concernenti i beni introdotti nel deposito, qualora il soggetto non residente ne risulta sprovvisto o non abbia provveduto all’identificazione diretta.

 

Fonte:  www.seac.it

 

Maggiori informazioni e approfondimenti sistematici ed esaurienti inviati direttamente alla vostra mail, acquisti la circolare informativa fiscale

 

Articoli correlati
25 Novembre 2022
Compensi dell’agente sportivo: si tratta di redditi di lavoro autonomo.

Con la Risoluzione n. 69 del 21 novembre 2022, l'Agenzia delle Entrate ha fornito...

25 Novembre 2022
Compensi di lavoro sportivo: ecco le nuove regole dal 2023.

Con il Decreto Legislativo n. 163 del 5 ottobre 2022, pubblicato nella Gazzetta...

25 Novembre 2022
Rimborsi spese per spostamenti dei navigator: non si tratta di indennità di trasferta.

Con la Risoluzione n. 67 del 15 novembre 2022, l'Agenzia delle Entrate ha fornito...

Affidati ad un professionista
Richiedi una consulenza con un nostro esperto