NULL
Novità Iva
11 Marzo 2011

Cessioni di pezzi di seconda mano di autoveicoli: la Corte Europea esclude il regime Iva del margine.

Scarica il pdf

La Terza Sezione della Corte di Giustizia dell’Unione Europea, con Sentenza del 3 marzo 2011, relativa al procedimento C-203/10, si è pronunciata riguardo alla questione dell’applicabilità del regime del margine o del regime normale dell’Iva alle operazioni di cessione di pezzi di seconda mano per autoveicoli.

La Corte è giunta alla conclusione che la normativa comunitaria, ed in particolare l’articolo 314 della Direttiva del Consiglio del 28 novembre 2006, 2006/112/CE, relativa al sistema comune dell’Iva, deve essere interpretata nel senso che il regime del margine non è applicabile a cessioni di beni come i pezzi di seconda mano per autoveicoli, che lo stesso soggetto passivo – rivenditore ha importato nell’Unione Europea in regime normale dell’Iva.    

Inoltre, la normativa comunitaria (articolo 320, nn. 1, primo comma, e 2, della predetta Direttiva del 2006) esclude che possa esservi una disposizione nazionale che prevede il differimento, fino alla successiva cessione assoggettata al regime normale dell’Iva, del diritto del soggetto passivo – rivenditore di detrarre l’Iva assolta, in applicazione del regime medesimo, in occasione dell’importazione di beni che siano diversi dagli oggetti d’arte, d’antiquariato o da collezione.
 
Infine, la Corte ha riconosciuto che le norme che rilevano in tale questione (art. 314 e 320 della Direttiva 112 del 2006), sotto il profilo del loro contenuto, risultano incondizionate e sufficientemente precise, così che il singolo è autorizzato ad avvalersene dinanzi ai giudici nazionali nel contesto di una controversia che lo oppone ad un’autorità tributaria nazionale, per escludere l’applicazione di una normativa nazionale incompatibile con tali disposizioni.   

a cura dell’Avv. Raffaella De Vico.

Maggiori informazioni e approfondimenti sistematici ed esaurienti inviati direttamente alla vostra mail, acquisti la circolare informativa fiscale

Articoli correlati
23 Settembre 2022
La fatturazione elettronica

Pubblichiamo un utile riepilogo sulla fatturazione elettronica, a tre anni di distanza...

23 Settembre 2022
Bonus chef: ecco le modalità di attuazione.

Con un Decreto del Ministero dello Sviluppo Economico, adottato di concerto con il...

23 Settembre 2022
Nuovi chiarimenti sulla nomina del rappresentante fiscale.

Chiarimenti dell'Agenzia delle Entrate riguardo alla possibilità per le società...

Affidati ad un professionista
Richiedi una consulenza con un nostro esperto