Novità Iva
10 Novembre 2012

Acquisto di una casa di lusso: la revoca delle agevolazioni prima casa ha effetti direttamente sull’acquirente.

Scarica il pdf

La Corte di Cassazione, con l’Ordinanza n. 18378 del 26 ottobre 2012, ha rigettato il ricorso proposto da alcuni contribuenti che avevano ricevuto dall’Amministrazione finanziaria un avviso di liquidazione dell’Iva, emesso a seguito della revoca delle agevolazioni “prima casa” relative ad un immobile di lusso acquistato dai medesimi contribuenti, nel 2003.

La revoca delle agevolazioni era stata motivata dalla circostanza, appunto, che l’immobile per le quali erano state concesse aveva la caratteristiche di un immobile di lusso.

Il principale motivo di impugnazione sostenuto dai contribuenti riguardava il fatto che, nonostante il requisito mancante, per usufruire delle agevolazioni “prima casa”, fosse di natura oggettiva e, quindi, non vi fosse stata un’ipotesi di mendacio riferibile alla parte acquirente (mendacio che, secondo la tesi dei contribuenti, sarebbe rilevante ai fini sanzionatori soltanto se riferibile ai requisiti soggettivi), era stato esercitato il recupero dell’Iva in capo ai soggetti acquirenti.

La Corte di Cassazione ha ritenuto infondata la tesi dei ricorrenti ed ha ricordato, in merito, la recente giurisprudenza secondo la quale, in tema di Iva, qualora la cessione di una casa di abitazione di lusso venga assoggettata, usufruendo indebitamente dell’agevolazione per la prima casa, all’Iva con aliquota del 4 %, in luogo di quella ordinaria del 20 %, l’Ufficio dell’Amministrazione finanziaria emette l’avviso di liquidazione della maggiore imposta dovuta direttamente nei confronti dell’acquirente dell’immobile, in quanto l’applicazione dell’aliquota inferiore da parte del venditore è comunque derivata da una dichiarazione mendace dell’acquirente. Tale dichiarazione mendace istituisce un rapporto diretto tra l’acquirente e l’Amministrazione finanziaria.

a cura dell’Avv. Raffaella De Vico.

Articoli correlati
23 Luglio 2021
Decreto Sostegni bis: ecco le modalità di applicazione del credito d’imposta per sanificazione ed acquisto dispositivi di protezione.

Con un Provvedimento del Direttore dell'Agenzia delle Entrate del 15 luglio 2021, sono...

23 Luglio 2021
Bonus facciate: sì ad interventi su parapetti dei balconi.

Nuovi chiarimenti dell'Agenzia delle Entrate riguardo all'applicazione del "bonus...

23 Luglio 2021
Sisma bonus per acquirenti: sì se l’asseverazione è presentata tardivamente per nuova zona sismica.

L'Agenzia delle Entrate ha affrontato una nuova questione relativa all'applicazione del...

Affidati ad un professionista
Richiedi una consulenza con un nostro esperto