studiodisettore

Studi di settore: meno informazioni richieste ai contribuenti, più informazioni accessibili nel cassetto fiscale

0 Flares 0 Flares ×

L’Agenzia delle Entrate ha evidenziato, con un Comunicato Stampa dell’8 settembre 2016, che le informazioni richieste ai contribuenti nei modelli degli studi di settore saranno in futuro molto ridotte. Le bozze dei modelli sono disponibili sul sito web dell’Agenzia delle Entrate. Una volta approvati, dovranno essere utilizzati per comunicare i dati relativi al 2016.

Una novità ulteriore comunicata dall’Agenzia delle Entrate è costituita dalla possibilità per i contribuenti di trovare nel loro cassetto fiscale molte più informazioni riguardanti gli studi di settore per il periodo d’imposta 2014. Saranno consultabili, infatti, anche le anomalie telematiche, gli inviti a presentare i modelli, le risposte alle comunicazioni di anomalie da studi di settore e le segnalazioni presentate dai contribuenti.