Più tempo per comunicare le opzioni in caso di Superbonus o altre detrazioni analoghe

Più tempo per comunicare le opzioni in caso di Superbonus o altre detrazioni analoghe

Con un Provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle Entrate del 30 marzo 2021, è stato prorogato ulteriormente il termine da rispettare per l’invio delle comunicazioni delle opzioni relative al “Superbonus” ed alle altre detrazioni previste per gli interventi edilizi individuati nel Decreto “Rilancio”.

Il Decreto “Rilancio”, all’articolo 121, consente ai soggetti beneficiari delle agevolazioni in questione di optare, in luogo dell’utilizzo diretto della detrazione, per un contributo sotto forma di sconto applicato dai fornitori che hanno effettuato gli interventi o per la cessione a soggetti terzi del credito corrispondente alla detrazione spettante.

In precedenza, era previsto che la comunicazione di tali opzioni fosse inviata entro il 16 marzo dell’anno successivo a quello nel quale sono sostenute le spese che danno diritto alla detrazione. Successivamente, limitatamente alle spese sostenute nel 2020, il termine per la comunicazione delle opzioni era stato prorogato al 31 marzo 2021.

Con questo nuovo Provvedimento, tenendo conto che il termine per la predisposizione della dichiarazione precompilata è stato prorogato al 10 maggio 2021 (articolo 5 del Decreto Legge n. 41 del 22 marzo 2021), è stato stabilito che le comunicazioni delle opzioni possano essere inviate entro il 15 aprile 2021.

Entro lo stesso termine dovranno essere inviate eventuali richieste di annullamento o comunicazioni sostitutive di comunicazioni già inviate nel periodo compreso tra il 1° aprile ed il 15 aprile 2021, sempre con riferimento alle spese sostenute nel 2020.