string(14) "sidebar attiva"
Novità Irpef - Ires
3 Dicembre 2021
3 Minuti di lettura

Interventi di vario tipo su una stessa unità immobiliare indipendente: più moduli per la comunicazione della cessione del credito o dello sconto in fattura.

Scarica il pdf

Ancora un quesito in materia di Superbonus affrontato dall’Agenzia delle Entrate.

L’istante è proprietario di un edificio costituito da cinque unità immobiliari delle quali tre sono ad uso abitativo, una è un negozio ed una è un magazzino/cantina di categoria C/2. Su uno degli immobili a destinazione abitativa, l’istante intende eseguire degli interventi antisismici locali e degli interventi di riqualificazione energetica mediante sostituzione dell’impianto di climatizzazione esistente, degli infissi e dei serramenti.

L’unità immobiliare oggetto degli interventi è funzionalmente indipendente e con accesso autonomo dall’esterno rispetto alle altre unità immobiliari che costituiscono l’edificio.

Il quesito riguarda la possibilità di beneficiare del Superbonus. Inoltre, è stato richiesto se, nel caso di cessione del credito o di sconto in fattura per gli interventi che intende realizzare, l’istante debba inviare all’Agenzia delle Entrate due distinti moduli per la comunicazione della relativa opzione dei quali uno per gli interventi di riqualificazione energetica ed uno per gli interventi antisismici o un solo modulo nel quale venga indicato l’importo complessivo oggetto della cessione o dello sconto.

Nella Risposta n. 784 del 18 novembre 2021, l’Agenzia delle Entrate ha ricordato che il Superbonus trova applicazione in caso di sostenimento di spese relative ad interventi di riqualificazione energetica (e ad ulteriori interventi realizzati congiuntamente ai primi) eseguiti su unità immobiliari residenziali funzionalmente indipendenti e con accesso autonomo dall’esterno situate in edifici plurifamiliari.

Un analogo riferimento ad unità immobiliari funzionalmente indipendenti e con uno o più accessi autonomi dall’esterno non è presente nella disciplina del Superbonus riferita agli interventi antisismici. Ai fini della realizzazione degli interventi antisismici, compresi quelli ammessi al Superbonus, bisogna fare riferimento, più che all’unità immobiliare funzionalmente indipendente, all’unità strutturale.

L’unità strutturale è caratterizzata da un comportamento strutturale unitario nei confronti dei carichi orizzontali e verticali per cui, per individuarla, si deve tener conto della tipologia di costruzione e del permanere di elementi caratterizzanti.

E, a determinate condizioni, rientrano in tale ambito di applicazione gli interventi di riparazione o locali. In particolare, sono interventi di riparazione o locali quelli che interessano singoli elementi strutturali e che, comunque, non riducono le condizioni di sicurezza preesistenti.

La conclusione espressa dall’Agenzia delle Entrate è che, nel rispetto delle condizioni, dei limiti e degli adempimenti previsti dalle normative di riferimento, l’istante potrà fruire del Superbonus per le spese sostenute per la realizzazione degli interventi antisismici e di riqualificazione energetica descritti nell’istanza di interpello.

L’Agenzia delle Entrate ha, poi, ricordato la normativa secondo la quale tutti i soggetti che sostengono delle spese per determinati interventi possono optare, in luogo dell’utilizzo diretto della detrazione in dichiarazione, per un contributo, sotto forma di sconto sul corrispettivo dovuto fino all’importo massimo pari al corrispettivo stesso, anticipato dal fornitore che ha effettuato gli interventi e recuperato da quest’ultimo sotto forma di credito d’imposta (cosiddetto “sconto in fattura”) oppure, in alternativa, possono optare per la cessione del credito d’imposta di importo corrispondente alla detrazione fiscale spettante ad altri soggetti, compresi gli istituti di credito e gli altri intermediari finanziari, con facoltà di successiva cessione.

Come chiarito in precedenza, nel caso in cui sullo stesso immobile siano effettuati più interventi agevolabili, il limite massimo di spesa ammesso in detrazione è costituito dalla somma degli importi previsti per ciascun intervento realizzato.

Quindi, ad esempio, se, sullo stesso edificio o sulla stessa unità immobiliare funzionalmente autonoma e con accesso indipendente, sono realizzati il cappotto termico sull’involucro dell’edificio e degli interventi di riduzione del rischio sismico (“interventi trainanti”), oltre alla sostituzione degli infissi e l’installazione di pannelli solari per la produzione di acqua calda, di pannelli fotovoltaici per la produzione di energia elettrica e relativi sistemi di accumulo e di infrastrutture di ricarica dei veicoli elettrici (“interventi trainati”), il limite massimo di spesa ammesso al Superbonus sarà costituito dalla somma degli importi previsti per ciascuno di tali interventi.

Sarà possibile fruire della detrazione a condizione che siano distintamente contabilizzate le spese riferite ai diversi interventi e purché siano rispettati gli adempimenti specificamente previsti per ciascuna agevolazione.

Nel caso specifico, dal momento che l’istante intende realizzare sulla medesima unità immobiliare della quale è proprietario sia interventi antisismici, sia interventi di riqualificazione energetica di sostituzione dell’impianto di climatizzazione e di sostituzione di infissi e serramenti, dovrà inviare all’Agenzia delle Entrate tre distinti moduli per la comunicazione dell’opzione per lo sconto in fattura o la cessione del credito, ossia un modulo diverso per ogni intervento realizzato.

Articoli correlati
14 Gennaio 2022
Legge di Bilancio per il 2022: misure in favore dei settori dello sport e del turismo.

Pubblicata nella Gazzetta Ufficiale del 31 dicembre 2021 la Legge di Bilancio per il...

14 Gennaio 2022
Legge di Bilancio per il 2022: le misure nel settore agricolo.

Pubblicata nella Gazzetta Ufficiale del 31 dicembre 2021 la Legge di Bilancio per il...

14 Gennaio 2022
Legge di Bilancio per il 2022: le novità per i pensionati all’estero e per i ricercatori che rientrano in Italia.

Pubblicata nella Gazzetta Ufficiale del 31 dicembre 2021 la Legge di Bilancio per il...

Affidati ad un professionista
Richiedi una consulenza con un nostro esperto