Novità Irpef - Ires
29 Ottobre 2016

Errori ed omissioni sui redditi di fabbricati percepiti nel 2012: in arrivo nuove comunicazioni

Scarica il pdf

L’Agenzia delle Entrate ha informato i contribuenti riguardo ad alcune novità attraverso un Comunicato Stampa del 24 ottobre 2016.

In particolare, è stato reso noto che verranno inviate 60.000 lettere relative alle persone fisiche che, nel 2012, hanno percepito e non dichiarato, o dichiarato soltanto in parte, redditi di fabbricati derivanti da contratti di locazione di immobili.

Le lettere in questione saranno inviate tramite posta ordinaria o, per i titolari di partita Iva, agli indirizzi di posta elettronica certificata (Pec) registrati nell’Indice Nazionale degli Indirizzi di Posta Elettronica Certificata (INI-PEC). I dettagli delle anomalie riscontrate saranno portate a conoscenza dei destinatari delle comunicazioni tramite il “Cassetto fiscale”, nella sezione “L’Agenzia scrive”.

Chi riceverà la lettera potrà mettersi in contatto con l’Agenzia delle Entrate per chiarire la propria posizione, così da evitare che l’anomalia riscontrata determini in futuro un avviso di accertamento vero e proprio. Tale iniziativa del contribuente sarà necessaria qualora ritenga di non aver commesso errori.

Altrimenti, il contribuente potrà comunque attivarsi per regolarizzare in maniera agevolata la propria posizione, versando le sanzioni in misura ridotta previste dal nuovo ravvedimento operoso.

Nel Comunicato stampa, l’Agenzia delle Entrate ha specificato che, attraverso il “Calcolatore sanzioni ed interessi infedele dichiarazione ravvedimento operoso anno d’imposta 2012”, disponibile sul proprio sito web, sarà possibile calcolare direttamente le sanzioni ridotte del ravvedimento operoso per i redditi 2012, sia in caso di applicazione dell’imposta sostitutiva della cedolare secca, sia in caso di imposte ordinarie per reddito di fabbricati.

Infine, sul sito web dell’Agenzia delle Entrate, è disponibile una guida nella quale sono inserite informazioni su tali lettere e spiegazioni riguardo a cosa fare per regolarizzare la propria posizione fiscale.

Articoli correlati
7 Maggio 2021
Rimborsi ai lavoratori in smart working esclusi da tassazione.

Lavoratori in smart working e tassazione dei rimborsi spese. Arrivano i chiarimenti...

7 Maggio 2021
Sospensione attività di riscossione: arriva la proroga al 31 maggio.

Con un Comunicato Stampa del Ministero dell'Economia e delle Finanze del 30 aprile 2021,...

7 Maggio 2021
Consulenza da parte di professionista non iscritto all’albo: se si tratta di ditta individuale non c’è ritenuta.

Professionista non iscritto ad un albo e ritenuta d'acconto: l'Agenzia delle Entrate...

Affidati ad un professionista
Richiedi una consulenza con un nostro esperto