virus

Emergenza Coronavirus: nuovi termini per le dichiarazioni 2020

0 Flares 0 Flares ×

Con il Decreto Legge n. 9 del 2 marzo 2020, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della stessa data, sono state adottate tutta una serie di misure urgenti di sostegno alle famiglie, ai lavoratori ed alle imprese connesse all’emergenza da Coronavirus.

Tra queste misure, evidenziamo quelle inserite nel primo articolo del Decreto Legge riguardanti i termini relativi alla dichiarazione dei redditi precompilata 2020.

L’intervento normativo ha determinato un differimento al 31 marzo 2020 dei termini di trasmissione telematica all’Agenzia delle Entrate delle Certificazioni Uniche e delle comunicazioni dei dati che vengono inseriti nella dichiarazione precompilata.

In particolare, la proroga riguarda, ad esempio, le comunicazioni dei dati relativi a:

  • quote di interessi passivi e relativi oneri accessori di mutui;
  • contributi previdenziali ed assistenziali degli enti previdenziali;
  • bonifici di pagamento relativi a spese per interventi di recupero edilizio e di riqualificazione energetica detraibili ai fini Irpef (comunicazione da parte di banche, Poste Italiane ed istituti di credito);
  • spese sostenute dal condominio in riferimento agli interventi di recupero del patrimonio edilizio e di riqualificazione energetica effettuati sulle parti comuni degli edifici residenziali ed in riferimento all’acquisto di mobili e di grandi elettrodomestici per l’arredo delle parti comuni degli immobili oggetto di ristrutturazione (comunicazione da parte degli amministratori di condominio);
  • spese per asili nido;
  • spese universitarie;
  • spese funebri;
  • erogazioni liberali effettuate in favore di enti del Terzo settore.

E’ stato, invece, rinviato al 5 maggio 2020 il termine per la messa a disposizione delle dichiarazioni precompilate.

Inoltre, dal 2020, il termine per la presentazione del modello 730 è fissato al 30 settembre. In questo caso, viene anticipata l’applicazione dei termini relativi alle dichiarazione dei redditi che avrebbero dovuto entrare in vigore nel 2021 (disposizioni inserite nel Decreto Fiscale 2020). Di conseguenza, già dal 2020, varranno, per la trasmissione del modello 730 da parte dei Caf e dei professionisti abilitati, i seguenti nuovi termini:

  • 15 giugno per le dichiarazioni presentate dai contribuenti entro il 31 maggio;
  • 29 giugno per le dichiarazioni presentate dai contribuenti dal 1° al 20 giugno;
  • 23 luglio per le dichiarazioni presentate dai contribuenti dal 21 giugno al 15 luglio;
  • 15 settembre per le dichiarazioni presentate dai contribuenti dal 16 luglio al 31 agosto;
  • 30 settembre per le dichiarazioni presentate dai contribuenti dal 1° al 30 settembre.