Versamenti risultanti dalle dichiarazioni dei redditi: pubblicato il Decreto che prevede la proroga del termine nel caso in cui vi siano gli studi di settore.

E’ stato pubblicato, sulla Gazzetta Ufficiale del 15 giugno 2013, il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 13 giugno 2013, con il quale è stato disposto, per l’anno 2013, il differimento dei termini di effettuazione dei versamenti dovuti in base alle dichiarazioni dei redditi.

In particolare, l’articolo 1 del Decreto prevede che i contribuenti tenuti ai versamenti risultanti dalle dichiarazioni dei redditi, da quelle in materia di Irap e dalla dichiarazione unificata annuale, entro il 17 giugno 2013, che esercitano attività economiche per le quali sono stati elaborati gli studi di settore, e che dichiarano ricavi o compensi di ammontare non superiore al limite massimo stabilito per ciascuno studio di settore, devono effettuare i versamenti in questione:

entro l’8 luglio 2013, senza alcuna maggiorazione;

dal 9 luglio al 20 agosto 2013, con la maggiorazione dello 0,40 %, a titolo di interesse corrispettivo.

Tale proroga si applica anche ai contribuenti che partecipano, in regime di trasparenza, a società, associazioni ed imprese con i requisiti predetti.

a cura dell’Avv. Raffaella De Vico.