NULL
Novità Irpef - Ires
19 Ottobre 2009

Plusvalenza da vendita di un immobile: spetta al contribuente l’onere della prova

Scarica il pdf

Con Sentenza 18 settembre 2009, n. 20094, la Corte di Cassazione ha stabilito che, nel caso si realizzi una plusvalenza mediante cessione a titolo oneroso di beni immobili acquistati o costruiti da non più di cinque anni, al fine di usufruire del regime di esenzione fiscale (ex art. 81, ora art. 67, TUIR), spetta esclusivamente al contribuente l’onere di provare che i predetti immobili sono stati adibiti ad abitazione principale, sua o dei suoi familiari, per la maggior parte del periodo di possesso.

I giudici hanno, pertanto, confermato il principio secondo cui la sussistenza di un’agevolazione tributaria e in genere di ogni norma che permette di accedere a un regime di esenzione, deve essere positivamente provata dal soggetto che la invoca.

I benefici fiscali, infatti, costituiscono, un’eccezione alla regola generale dell’imponibilità dei redditi.

 

Fonte:  www.seac.it

 

Maggiori informazioni e approfondimenti sistematici ed esaurienti inviati direttamente alla vostra mail, acquisti la circolare informativa fiscale

Articoli correlati
24 Maggio 2024
L’Iscro

L’ISCRO è l’indennità Straordinaria di Continuità Reddituale e Operativa...

17 Maggio 2024
La nuova Riforma Fiscale, il parere del Dott. Scalia.

E' in via di definizione la nuova riforma fiscale, e per capire lo stato dell'arte,...

17 Maggio 2024
Bonus badanti: accesso ai servizi per i lavoratori domestici.

Sul sito dell’INPS vi è una sezione telematica dedicata ai lavoratori domestici...

Affidati ad un professionista
Richiedi una consulenza con un nostro esperto