NULL
Novità Irpef - Ires
4 Febbraio 2008

L’amministratore di società paga le imposte anche se non dichiara compensi

Scarica il pdf

Con Sentenza 29 gennaio 2008, n. 1915, la Corte di Cassazione ha riconosciuto valido l’accertamento induttivo nei confronti dell’amministratore di una società, anche se lui stesso dichiara di non essere stato retribuito per quell’incarico.

Secondo la Cassazione, pertanto, non è sufficiente un’autodichiarazione dell’amministratore attestante la mancanza di compensi ricevuti; per sollevare lo stesso dal pagamento delle imposte, è richiesta la presentazione di elementi oggettivi di prova quali, ad esempio, copia autentica del bilancio consuntivo approvato a fine esercizio.

 

Fonte:  www.seac.it

 

Maggiori informazioni e approfondimenti sistematici ed esaurienti inviati direttamente alla vostra mail, acquista la circolare informativa fiscale

 

Articoli correlati
25 Novembre 2022
Compensi dell’agente sportivo: si tratta di redditi di lavoro autonomo.

Con la Risoluzione n. 69 del 21 novembre 2022, l'Agenzia delle Entrate ha fornito...

25 Novembre 2022
Compensi di lavoro sportivo: ecco le nuove regole dal 2023.

Con il Decreto Legislativo n. 163 del 5 ottobre 2022, pubblicato nella Gazzetta...

25 Novembre 2022
Rimborsi spese per spostamenti dei navigator: non si tratta di indennità di trasferta.

Con la Risoluzione n. 67 del 15 novembre 2022, l'Agenzia delle Entrate ha fornito...

Affidati ad un professionista
Richiedi una consulenza con un nostro esperto