Fringe benefit dell’autovettura: la percentuale torna al 30%

L’Agenzia delle Entrate, con la Circolare n. 21 del 17 aprile 2007, è intervenuta nuovamente sulla modalità di determinazione del fringe benefit per l’autovettura ad uso promiscuo concessa al dipendente.

Come noto, la Legge Finanziaria 2007 ha stabilito che dal 1º gennaio 2007, al fine della determinazione dell’importo del fringe benefit, deve essere assunto il 50% del valore convenzionale per 15mila chilometri di percorrenza.

Ora, l’Agenzia, contraddicendo la legge, stabilisce che la percentuale da prendere a riferimento è quella del 30% (valida fino al 31 dicembre 2006) e le maggiori ritenute operate nel corso del 2007 potranno essere recuperate nei prossimi mesi ovvero in sede di conguaglio.

Fonte:  www.seac.it

 

Per maggiori informazioni e approfondimenti sistematici ed esaurienti inviati direttamente alla vostra mail, acquista la circolare informativa fiscale