Deducibilità degli oneri di ristrutturazione di immobile strumentale vincolato

L’Agenzia delle Entrate con la Risoluzione n. 147del 1.7.2003, ha chiarito alcuni aspetti dell’applicazione della lett. c-ter), dell’art. 65, 2 comma, del Dpr 917/1986 concernente la deducibilità delle spese sostenute dai soggetti obbligati alla manutenzione, protezione e restauro dei beni strumentali, dichiarati di particolare interesse storico ed architettonico ed assoggettati al regime vincolistico previsto dalla L. 1089/1939.

L’Agenzia infatti ha affermato che gli oneri per la ristrutturazione di tali immobili strumentali, ancorché soggette a regime vincolistico, sono deducibili secondo le ordinarie regole di determinazione del reddito d’impresa, con il principio di competenza, diversamente dal caso in cui tali immobili non costituiscano beni strumentali.