Novità Irpef - Ires
2 Marzo 2013

Cud 2013: possono non essere annotati i redditi esenti erogati nel 2012.

Scarica il pdf

Con un Comunicato Stampa del 22 febbraio 2013, l’Agenzia delle Entrate ha reso noto che i sostituti d’imposta non sono obbligati ad indicare i redditi esenti da loro erogati nella nuova annotazione BQ del Cud, qualora i sistemi informativi dei quali dispongono non consentano di inserire questo dato entro il 28 febbraio, ossia il termine entro il quale deve essere rilasciato il Cud.

La possibilità di non inserire questo dato nel Cud è stata disposta tenendo conto che i redditi esenti non incidono sulla corretta determinazione delle imposte dovute dal contribuente e non devono essere indicati in dichiarazione.

L’Agenzia delle Entrate ha, altresì, precisato che, qualora il sostituto d’imposta abbia erogato esclusivamente redditi esenti, potrà non rilasciare il Cud 2013.

a cura dell’Avv. Raffaella De Vico.

Articoli correlati
7 Maggio 2021
Rimborsi ai lavoratori in smart working esclusi da tassazione.

Lavoratori in smart working e tassazione dei rimborsi spese. Arrivano i chiarimenti...

7 Maggio 2021
Sospensione attività di riscossione: arriva la proroga al 31 maggio.

Con un Comunicato Stampa del Ministero dell'Economia e delle Finanze del 30 aprile 2021,...

7 Maggio 2021
Consulenza da parte di professionista non iscritto all’albo: se si tratta di ditta individuale non c’è ritenuta.

Professionista non iscritto ad un albo e ritenuta d'acconto: l'Agenzia delle Entrate...

Affidati ad un professionista
Richiedi una consulenza con un nostro esperto