Altre Novità
29 Marzo 2014

Rideterminazione di alcuni crediti d’imposta: attuata la Legge di Stabilità 2014

Scarica il pdf

Con il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 20 febbraio 2014, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale del 21 marzo 2014, sono stati rideterminati alcuni crediti d’imposta, indicati in un elenco inserito nell’allegato 2 della Legge di Stabilità per il 2014.

L’intervento determina una riduzione del 15 % dell’importo agevolato e riguarda, a decorrere dal 1° gennaio 2014:

– il credito d’imposta in favore degli esercenti delle sale cinematografiche (articolo 20 del Decreto Legislativo n. 60 del 26 febbraio 1999);

– il credito d’imposta in favore dei gestori di reti di teleriscaldamento (articolo 2, comma 12, della Legge n. 203 del 22 dicembre 2008);

– il credito d’imposta in favore delle nuove iniziative imprenditoriali e di lavoro autonomo (articolo 13 della Legge n. 388 del 23 dicembre 2000);

– il credito d’imposta in favore delle imprese costruttrici, importatrici e degli installatori di impianti di alimentazione a gas metano o a Gpl (articolo 1 del Decreto Legge n. 324 del 25 settembre 1997, convertito dalla Legge n. 403 del 25 novembre 1997);

– lo sconto relativo alle aliquote dell’accisa su gasolio, benzina e gas naturale impiegati come carburanti per il servizio pubblico da banchina per il trasporto di persone (punto 12 della Tabella A allegata al Testo Unico delle accise approvato con Decreto Legislativo n. 504 del 26 ottobre 1995 e successive modificazioni).

E’ stata prevista, inoltre, sempre a decorrere dal 1° gennaio 2014, una rideterminazione dei limiti di spesa fissati per il riconoscimento di alcune agevolazioni fiscali. Nella tabella A del Decreto sono indicati i nuovi importi. I regimi di favore interessati sono quelli che riguardano:

– i soggetti che erogano borse di studio a studenti universitari (articolo 1, commi da 285 a 287, della Legge n. 228 del 24 dicembre 2012) ;

– le imprese che sviluppano piattaforme telematiche per la distribuzione, la vendita ed il noleggio di opere dell’ingegno digitali (articolo 11-bis del Decreto Legge n. 179 del 18 ottobre 2012, convertito dalla Legge n. 221 del 17 dicembre 2012);

– i titolari di reddito d’impresa che assumono personale in possesso di un dottorato di ricerca universitario o di una laurea magistrale, per svolgere attività di ricerca (articolo 24 del Decreto Legge n. 83 del 22 giugno 2012, convertito dalla Legge n. 134 del 7 agosto 2012).

Inoltre, all’articolo 5 del Decreto, è stato previsto che, per alcune agevolazioni fiscali, vi sia un taglio del 15 % soltanto per il 2014 con la possibilità di recuperare la percentuale “tagliata” in tre quote annuali a partire dal 2015. Tale dilazione dell’agevolazione riguarda il credito d’imposta in favore delle imprese che finanziano progetti di ricerca presso le Università o gli enti pubblici di ricerca (articolo 1 del Decreto Legge n. 70 del 13 maggio 2011) ed il credito d’imposta riservato agli imprenditori agricoli che investono ed acquistano nuovi beni strumentali nella aree svantaggiate.

Alcune riduzioni dei crediti d’imposta, sempre del 15 %, troveranno applicazione a partire dal 1° gennaio 2015. Si tratta di riduzioni riguardanti le agevolazioni nell’ambito dell’autotrasporto.

Infine, nel Decreto del Presidente del Consiglio è stato precisato che alle agevolazioni fiscali previste nell’allegato 2 alla Legge di Stabilità 2014, diverse da quelle indicate nel Decreto medesimo, continuano ad applicarsi le disposizioni vigenti.

Articoli correlati
11 Giugno 2021
Decreto Sostegni bis: al via nuovi contributi a fondo perduto.

E' stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale del 25 maggio 2021 ed è entrato in vigore...

11 Giugno 2021
Decreto Sostegni bis: aiuti per le attività chiuse, proroga credito d’imposta per locazioni non abitative e riduzioni Tari.

Ecco nuove ed ulteriori misure introdotte con il cosiddetto Decreto "Sostegni...

11 Giugno 2021
Dichiarazione dei redditi 2021: chiarimenti sulla compilazione in caso di indennità di disoccupazione percepita nel 2020.

Nuovi chiarimenti dell'Agenzia delle Entrate riguardo alla compilazione della...

Affidati ad un professionista
Richiedi una consulenza con un nostro esperto