terremoto

Legge di Bilancio per il 2018: le novità per le popolazioni colpite da calamità naturali

0 Flares 0 Flares ×

E’ stata pubblicata nella Gazzetta Ufficiale del 29 dicembre 2017 la Legge di Bilancio per il 2018 (Legge n. 205 del 27 dicembre 2017), contenente una serie di nuove regole di rilevanza fiscale.

Evidenziamo qui alcune delle novità fiscali relative alle agevolazioni previste per coloro che sono stati colpiti da calamità naturali:

  • alcune agevolazioni per coloro che sono stati colpiti dal sisma del 2016. In particolare, è prevista la proroga dal 16 febbraio 2018 al 31 maggio 2018 del termine a partire dal quale, senza applicazione di sanzioni ed interessi, i soggetti diversi da imprenditori, lavoratori autonomi ed agricoltori potranno versare i tributi in precedenza sospesi (articolo 1, comma 736, Legge n. 205/2017). Il versamento potrà essere effettuato in forma rateizzata, fino ad un massimo di 24 rate mensili di pari importo (invece delle 9 rate mensili previste in precedenza). Inoltre, è prevista la proroga dal 2017 a tutto il 2018 del beneficio dell’esenzione, ai fini delle imposte sui redditi, dei redditi da fabbricati inagibili situati nei territori colpiti dal terremoto. Infine, le agevolazioni fiscali previste per le imprese che hanno la sede principale o l’unità locale nella Zona Franca Urbana delle zone del Centro Italia colpite dal sisma troveranno applicazione anche nei confronti di coloro che hanno subito una riduzione del fatturato, nel periodo compreso tra il 1° novembre 2016 ed il 28 febbraio 2017, almeno pari al 25 % rispetto al corrispondente periodo dell’anno precedente (articolo 1, comma 745, Legge n. 205/2017).
  • l’estensione dell’agevolazione prevista per coloro che sono stati colpiti dall’alluvione a Livorno e nelle altre zone circostanti nel mese di settembre del 2017 (articolo 1, comma 756, Legge n. 205/2017). In particolare, la sospensione dei termini dei versamenti e degli adempimenti tributari si applicherà anche a coloro che hanno presentato autocertificazione del danno subito.
0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 Pin It Share 0 LinkedIn 0 Email -- 0 Flares ×