NULL
Altre Novità
22 Gennaio 2011

La compensazione tra diverse imposte e’ ammessa anche per la riduzione degli acconti.

Scarica il pdf

Nella Sentenza n. 23787 del 24 novembre 2010, la Corte di Cassazione, respingendo il ricorso dell’Amministrazione finanziaria, ha riconosciuto l’ammissibilità della compensazione tra diverse imposte al fine di ridurre l’importo degli acconti.
In particolare, la Suprema Corte ha affermato che il principio della compensazione tra crediti e debiti verso lo Stato è un principio immanente nel nostro ordinamento, esistente anche prima della sua codificazione con l’art. 8 della Legge del 27 luglio 2000 n. 212 (Statuto dei diritti del contribuente), con talune limitazioni transitorie. 

a cura dell’Avv. Raffaella De Vico.
Maggiori informazioni e approfondimenti sistematici ed esaurienti inviati direttamente alla vostra mail, acquisti la circolare informativa fiscale

Articoli correlati
12 Luglio 2024
Sistema tessera sanitaria: aggiunte nuove funzionalità

Il sistema tessera sanitaria è stato recentemente aggiornato per includere nuove...

12 Luglio 2024
Aggiornamento dei Paesi dello scambio automatico conti finanziari

Il Ministero dell'Economia e delle Finanze (MEF) ha pubblicato un decreto, disponibile...

12 Luglio 2024
Come correggere le anomalie degli aiuti di Stato non registrati

L’Amministrazione finanziaria comunica ai contribuenti le irregolarità che hanno...

Affidati ad un professionista
Richiedi una consulenza con un nostro esperto