L’espropriazione Anas sconta imposte di registro e ipocatastali: Risoluzione delle Entrate

0 Flares 0 Flares ×

Con Risoluzione 1 settembre 2009, n. 243, l’Agenzia delle Entrate ha chiarito che ai decreti di espropriazione per pubblica utilità, di trasferimento coattivo della proprietà o di cessioni volontarie di immobili, emanati dall’Anas, non è possibile applicare il regime di esenzione dall’imposta di registro, ipotecaria e catastale di cui gode lo Stato.

Ciò è giustificato dal fatto che l’azienda richiamata è un ente dotato di propria autonomia patrimoniale, gestionale e contabile, distinto dall’organismo statale.

 

Fonte:  www.seac.it

 

Maggiori informazioni e approfondimenti sistematici ed esaurienti inviati direttamente alla vostra mail, acquisti la circolare informativa fiscale