Altre Novità
15 Settembre 2012

Delibere comunali in tema di aliquote e detrazioni Imu: tempo fino al 31 ottobre 2012.

Scarica il pdf

Nel corso delle interrogazioni a risposta immediata svoltesi alla Camera dei Deputati il 12 settembre 2012, il Ministro per i rapporti con il Parlamento Giarda ha fornito alcuni chiarimenti in merito al termine ultimo per l’approvazione delle delibere dei Consigli comunali, e dei regolamenti connessi, in relazione alle aliquote ed alle detrazioni dell’Imu.

I dubbi riguardo a tale questione sono sorti a seguito dell’indicazione di due date differenti. Il Decreto “Salva Italia” faceva riferimento alla data del 30 settembre, mentre è stato recentemente disposto che il bilancio di previsione dei Comuni debba essere approvato entro il 31 ottobre.

Il Ministro ha precisato che il Decreto “Salva Italia” (Decreto Legge n. 201 del 2011) ha introdotto il termine del 30 settembre 2012 per dare la possibilità ai Comuni di approvare e modificare le aliquote dell’Imu o di intervenire sulle detrazioni Imu, tenendo conto che allora il termine per l’approvazione del bilancio di previsione per il 2012 era fissato al 30 giugno 2012. Tale termine era troppo vicino a quello previsto per il pagamento della prima rata dell’Imu (16 giugno 2012). Non era data la possibilità agli amministratori comunali di disporre in tempo utile dei dati relativi al gettito dell’imposta versata.

Ora, il termine ultimo per l’approvazione dei bilanci comunali è stato fissato dal Ministero dell’Interno per il 31 ottobre 2012. Secondo quanto detto dallo stesso Ministro destinatario dell’interrogazione in Parlamento, non vi è motivo per lasciare che il termine ultimo per le scelte in tema di Imu scada un mese prima della data di approvazione dei bilanci comunali.

Una lettura sistematica delle disposizioni succedutesi sul tema consente, quindi, di ritenere, anche in via interpretativa, che il termine del 30 settembre 2012 sia stato oggi implicitamente abrogato. Attualmente, trova applicazione il meccanismo ordinario secondo il quale l’approvazione della deliberazione in materia di tributi locali precede l’approvazione dei bilanci. Le delibere comunali in materia di Imu dovranno, quindi, essere prese entro il 31 ottobre 2012.

a cura dell’Avv. Raffaella De Vico.

Articoli correlati
14 Maggio 2021
Rimborsi per spese sostenute da lavoratori in smart working: tassabili se non collegati a criteri oggettivi.

L'Agenzia delle Entrate si è pronunciata nuovamente riguardo alla tassabilità dei...

14 Maggio 2021
Attestazioni rilasciate a medici che chiedono un indennizzo per isolamento da Covid: sì all’imposta di bollo.

Nuova questione affrontata dall'Agenzia delle Entrate. Si tratta dell'applicabilità...

14 Maggio 2021
Interventi in aree per fiere e convegni: quando è ammesso il credito d’imposta per l’adeguamento degli ambienti di lavoro?

L'Agenzia delle Entrate è intervenuta a fornire nuovi chiarimenti riguardo...

Affidati ad un professionista
Richiedi una consulenza con un nostro esperto