NULL
Altre Novità
5 Maggio 2012

Case ‘fantasma’ per il catasto: pubblicati gli elenchi delle rendite presunte.

Scarica il pdf

L’Agenzia del Territorio ha reso noto, con un Comunicato Stampa del 3 maggio 2012, che sono state pubblicate, e rimarranno pubblicate sino al 2 luglio, presso i Comuni, le rendite presunte degli immobili che non sono stati dichiarati spontaneamente al catasto (cosiddette “case fantasma”).

Tali rendite presunte potranno essere consultate anche presso gli uffici provinciali dell’Agenzia del Territorio e sul sito Internet della stessa.

In alcuni casi il contribuente potrà richiedere, con istanza in carta semplice, che venga riesaminato, in sede di autotutela, l’avviso di accertamento. Si tratta del caso in cui vi sia stata una errata intestazione della particella di catasto terreni sulla quale è stato costruito l’immobile, o del caso in cui il fabbricato non sia accatastabile, o del caso in cui sia stata presentata la dichiarazione apposita (dichiarazione “Docfa” – documenti catasto fabbricati), necessaria per l’accatastamento del fabbricato, prima della data di registrazione della rendita presunta.

E’ stato, però, precisato che la presentazione di tale istanza non sospende i termini per il ricorso dinanzi alla Commissione Tributaria Provinciale competente, termini che cominciano a decorrere trascorsi 60 giorni dalla data di pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del Comunicato Stampa (3 maggio 2012).

I titolari di diritti reali sugli immobili per i quali è stata effettuata la pubblicazione delle rendite presunte dovranno presentare le dichiarazioni di aggiornamento catastale entro 120 giorni dalla data di pubblicazione del Comunicato. Altrimenti incorreranno nelle ulteriori sanzioni previste in caso di mancata presentazione delle dichiarazioni.

a cura dell’Avv. Raffaella De Vico.

Articoli correlati
24 Maggio 2024
L’Iscro

L’ISCRO è l’indennità Straordinaria di Continuità Reddituale e Operativa...

17 Maggio 2024
La nuova Riforma Fiscale, il parere del Dott. Scalia.

E' in via di definizione la nuova riforma fiscale, e per capire lo stato dell'arte,...

17 Maggio 2024
Bonus badanti: accesso ai servizi per i lavoratori domestici.

Sul sito dell’INPS vi è una sezione telematica dedicata ai lavoratori domestici...

Affidati ad un professionista
Richiedi una consulenza con un nostro esperto