Cartelle di pagamento per ruoli emessi dall’Agenzia delle Dogane: modificate le avvertenze alla luce dell’introduzione del contributo unificato.

0 Flares 0 Flares ×

Con un Provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle Entrate del 10 maggio 2012, sono state modificate le avvertenze delle cartelle di pagamento relative ai ruoli formati dagli Uffici dell’Agenzia delle Dogane.

Le modifiche sono state necessarie a seguito delle novità previste dal Decreto Legge n. 98 del 6 luglio 2011, convertito dalla Legge n. 111 del 15 luglio 2011, che, come sappiamo, è intervenuto su diversi aspetti della giustizia tributaria.

In particolare, è stato introdotto il contributo unificato per i ricorsi in via principale ed in via incidentale proposti dinanzi alle Commissioni Tributarie Provinciali e Regionali. Il contributo unificato è dovuto, in caso di ricorsi notificati successivamente al 6 luglio2011, in sostituzione dell’imposta di bollo.

Inoltre, in tutti gli atti introduttivi del giudizio, deve essere indicato il codice fiscale, oltre che della parte, anche dei rappresentanti in giudizio e nel ricorso dinanzi agli organi della giustizia tributaria deve sempre essere indicato l’indirizzo PEC del difensore o delle parti. La mancata indicazione del codice fiscale della parte ricorrente o dell’indirizzo di posta elettronica certificata del difensore determina l’aumento del contributo unificato nella misura della metà.

a cura dell’Avv. Raffaella De Vico.