Altre Novità
26 Marzo 2011

Bonus per il settore tessile: fissata la percentuale di risparmio d’imposta ottenibile da ciascuna impresa.

Scarica il pdf

Con il Provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle Entrate del 24 marzo 2011, è stata fissata la percentuale da applicare al risparmio d’imposta indicato nella comunicazione CRT presentata all’Agenzia (newsletter Misterfisco del 20 settembre 2010) da ciascuna delle imprese del settore tessile che hanno investito in attività di ricerca industriale e di sviluppo precompetitivo finalizzate alla realizzazione di campionari nell’Unione Europea e che intendono usufruire dell’agevolazione fiscale prevista dal Decreto Legge n. 40 del 25 marzo 2010 (Tremonti-quater), convertito, con modificazioni, dalla Legge 22 maggio 2010, n. 73.  

La percentuale del risparmio d’imposta ottenibile da ciascuna impresa è del 25,1903.

L’Agenzia delle Entrate ha precisato che tale percentuale è stata determinata sulla base del rapporto tra le risorse stanziate, ammontanti a 70 milioni di Euro, e l’importo del risparmio d’imposta complessivamente richiesto, risultante dalle comunicazioni CRT validamente presentate.

Nel calcolo della percentuale non si è tenuto conto delle somme che superano il tetto massimo di 500.000 Euro di risparmio fiscale fissato per ogni impresa dal Decreto Legge n. 40 del 2010.
 

a cura dell’Avv. Raffaella De Vico.

Maggiori informazioni e approfondimenti sistematici ed esaurienti inviati direttamente alla vostra mail, acquisti la circolare informativa fiscale

Articoli correlati
23 Luglio 2021
Decreto Sostegni bis: ecco le modalità di applicazione del credito d’imposta per sanificazione ed acquisto dispositivi di protezione.

Con un Provvedimento del Direttore dell'Agenzia delle Entrate del 15 luglio 2021, sono...

23 Luglio 2021
Bonus facciate: sì ad interventi su parapetti dei balconi.

Nuovi chiarimenti dell'Agenzia delle Entrate riguardo all'applicazione del "bonus...

23 Luglio 2021
Sisma bonus per acquirenti: sì se l’asseverazione è presentata tardivamente per nuova zona sismica.

L'Agenzia delle Entrate ha affrontato una nuova questione relativa all'applicazione del...

Affidati ad un professionista
Richiedi una consulenza con un nostro esperto