Principi Contabili
Scritto da:
1 Gennaio 1970

IAS 37 Accantonamenti, passività e attività potenziali – Definizioni

Scarica il pdf

10 I seguenti termini sono usati nel presente IFRS con i significati indicati: L’accantonamento è una passività (*) di scadenza o ammontare incerto.
Una passività è una obbligazione attuale dell’entità derivante da eventi passati, la cui estinzione è attesa risultare in una uscita dall’entità di risorse che incorporano benefici economici.
Il fatto vincolante è un fatto che dà luogo a un’obbligazione legale o implicita che comporta che un’entità non abbia nessuna realistica alternativa all’adempimento della stessa.
L’obbligazione legale è un’obbligazione che ha origine da:

a) un contratto (tramite le proprie clausole esplicite o implicite);
b) la normativa; o
c) altre disposizioni di legge.

L’obbligazione implicita è un’obbligazione che deriva da operazioni poste in essere da un’entità in cui:

a) l’entità ha reso noto ad altre parti tramite un consolidato modello di prassi, politiche aziendali pubbliche o un annuncio corrente sufficientemente specifico, che accetterà determinate responsabilità; e
b) come risultato, l’entità ha fatto sorgere nei terzi la valida aspettativa che onorerà i propri impegni.

La passività potenziale è:

a) una possibile obbligazione che deriva da eventi passati e la cui esistenza sarà confermata solo dal verificarsi o meno di uno o più eventi futuri incerti non interamente sotto il controllo dell’entità; o
b) un’obbligazione attuale che deriva da eventi passati ma che non è rilevata perché:

i) non è probabile che sarà necessario l’impiego di risorse atte a produrre benefici economici per adempiere all’obbligazione; o
ii) l’importo dell’obbligazione non può essere determinato con sufficiente attendibilità. Un’attività potenziale è una attività possibile che deriva da fatti passati e la cui esistenza sarà confermata solamente dal verificarsi o dal non verificarsi di uno o più fatti futuri incerti non totalmente sotto il controllo dell’entità.

Il contratto oneroso è un contratto nel quale i costi non discrezionali necessari per adempiere alle obbligazioni assunte sono superiori ai benefici economici che si suppone siano ottenibili dal contratto.
La ristrutturazione è un programma pianificato e controllato dalla direzione aziendale che modifica in maniera significativa:

a) il campo d’azione di un’attività intrapresa dall’entità; o
b) il modo in cui l’attività è gestita.

 

Torna all’Indice dello Ias 37 Accantonamenti, passività e attività potenziali

Torna all’Indice dei Principi contabili internazionali

Articoli correlati
14 Maggio 2021
Rimborsi per spese sostenute da lavoratori in smart working: tassabili se non collegati a criteri oggettivi.

L'Agenzia delle Entrate si è pronunciata nuovamente riguardo alla tassabilità dei...

14 Maggio 2021
Attestazioni rilasciate a medici che chiedono un indennizzo per isolamento da Covid: sì all’imposta di bollo.

Nuova questione affrontata dall'Agenzia delle Entrate. Si tratta dell'applicabilità...

14 Maggio 2021
Interventi in aree per fiere e convegni: quando è ammesso il credito d’imposta per l’adeguamento degli ambienti di lavoro?

L'Agenzia delle Entrate è intervenuta a fornire nuovi chiarimenti riguardo...

Affidati ad un professionista
Richiedi una consulenza con un nostro esperto