NULL
Principi Contabili
Scritto da:
1 Gennaio 1970

IAS 1 Presentazione del bilancio – Struttura e contenuto – Conto Economico

Scarica il pdf

Informazioni da presentare nel prospetto di conto economico complessivo o nelle note

82. Come minimo, il prospetto di conto economico complessivo deve includere le voci rappresentative dei seguenti valori relativi all’esercizio:

(a) ricavi;

(b) oneri finanziari;

(c) quota dell’utile o perdita di collegate e joint venture contabilizzata con il metodo del patrimonio netto;

(d) oneri tributari;

(e) un unico importo comprendente il totale:

(i) della plusvalenza o minusvalenza, al netto degli oneri fiscali, delle attività operative cessate, e

(ii) della plusvalenza o minusvalenza, al netto degli effetti fiscali, rilevata a seguito della valutazione al fair value (valore equo) al netto dei costi di vendita, o della dismissione delle attività o del(i) gruppo(i) in dismissione che costituiscono l’attività operativa cessata;

(f) utile (perdita) d’esercizio;

(g) ciascuna voce del prospetto delle altre componenti di conto economico complessivo classificato per natura [esclusi i valori esposti in (h)];

(h) quota delle voci del prospetto delle altre componenti di conto economico complessivo di collegate e joint venture contabilizzata con il metodo del patrimonio netto; e

(i) totale conto economico complessivo.

83. Un’entità deve indicare le seguenti voci nel prospetto di conto economico complessivo come ripartizioni dell’utile (perdita) d’esercizio:

(a) utile (perdita) d’esercizio attribuibile a:

(i) interessenze di pertinenza di terzi, e

(ii) soci della controllante.

(b) totale conto economico complessivo d’esercizio attribuibile a:

(i) interessenze di pertinenza di terzi, e

(ii) soci della controllante.

84. Un’entità può presentare in un conto economico separato (vedere paragrafo 81) le voci di cui al paragrafo 82(a)-(f) e le informazioni integrative di cui al paragrafo 83(a).

85. Un’entità deve presentare voci aggiuntive, intestazioni e risultati parziali nel prospetto di conto economico com­plessivo e nel conto economico separato (se presentato) quando tale presentazione è significativa ai fini della comprensione del risultato economico-finanziario dell’entità.

86. Poiché gli effetti delle varie attività di un’entità, operazioni e altri eventi differiscono in frequenza, potenzialità per utile o perdita e prevedibilità, l’evidenziazione delle componenti del risultato economico-finanziario aiuta gli utilizzatori a comprendere il risultato realizzato ed a prevedere quello futuro. Un’entità include voci aggiuntive nel prospetto di conto economico complessivo e nel conto economico separato (se presentato), e modifica le descrizioni usate e l’ordinamento delle voci quando ciò è necessario per spiegare i fattori che hanno determinato il risultato economico-finanziario. Un’entità considera fattori che riguardano anche la significatività, la natura e la destinazione delle voci di ricavo e di costo. Ad esempio, un istituto finanziario può modificare le descrizioni per fornire informazioni più rilevanti in merito alle sue operazioni. Un’entità non compensa le voci di ricavo e di costo a meno che non siano rispettati i criteri indicati nel paragrafo 32.

87. Un’entità non deve presentare voci di ricavi e di costi come componenti straordinarie nel prospetto di conto economico complessivo o nel conto economico separato (se presentato), né nelle note.

Articoli correlati
19 Luglio 2024
Novità sulle locazioni brevi: istruzioni operative disponibili

L’Agenzia delle Entrate ha rilasciato chiarimenti sull'applicazione delle nuove...

19 Luglio 2024
Tax Control Framework (Regime di adempimento collaborativo)

Il Tax Control Framework (TCF) è un istituto, introdotto nel 2015, stabilito dalla...

19 Luglio 2024
Immobile assegnato: via libera alle detrazioni per lavori edilizi

I bonus fiscali per lavori edilizi sono ammessi non solo per contratti di comodato d'uso...

Affidati ad un professionista
Richiedi una consulenza con un nostro esperto