Libri
1 Gennaio 1970

Memento Pratico Licenziamento

Scarica il pdf

Titolo: Memento Pratico Licenziamento  

Autore: Redazione Lavoro di Ipsoa – Francis Lefebvre

Editore: Ipsoa-Francis Lefebvre

Prezzo: Euro 90

Questo Memento Pratico dell’Ipsoa, dal titolo “Memento Pratico Licenziamento”, è destinato ai professionisti ed a tutti coloro che si interessano e necessitano di approfondire le problematiche connesse alla cessazione del rapporto di lavoro. L’opera, in realtà, non riguarda esclusivamente il tema del licenziamento individuale e collettivo, ma si occupa anche delle dimissioni, quale causa di interruzione del rapporto di lavoro i cui caratteri non sempre sono così distinti dalle ipotesi vere e proprie di licenziamento, e delle altre cause di cessazione del rapporto in questione.

Le prime pagine del manuale sono dedicate ad alcune brevi note introduttive. Qui vengono esposte le caratteristiche generali delle diverse ipotesi di risoluzione del contratto di lavoro e vengono soprattutto individuati sinteticamente gli adempimenti che gravano sul datore di lavoro successivamente alla cessazione del contratto in questione.

La prima parte del Memento è riservata alle dimissioni: la disciplina generale (la comunicazione, gli effetti, il periodo di preavviso) ed i casi particolari, come quello della lavoratrice madre e del padre lavoratore, della lavoratrice discriminata per matrimonio, delle dimissioni per giusta causa, del mancato rispetto della durata minima garantita.

La seconda parte dell’opera riguarda il licenziamento vero e proprio. Questa parte si apre con una introduzione nella quale viene ricordato che il licenziamento è una modalità di risoluzione del rapporto di lavoro subordinato che si realizza mediante recesso unilaterale del datore di lavoro e che deve trovare (eccetto nelle ipotesi di libera recedibilità) fondamento in un motivo socialmente giustificato: deve, infatti, derivare dalla condotta del lavoratore (licenziamento per giusta causa o per giustificato motivo soggettivo) oppure da ragioni legate all’attività produttiva o all’organizzazione del lavoro (licenziamento per giustificato motivo oggettivo).

Quindi, la seconda parte si suddivide in un primo titolo riguardante le ipotesi di licenziamento riconducibili alla condotta del lavoratore (campo di applicazione e procedura) ed in un secondo titolo per le ipotesi di licenziamento riconducibili all’attività produttiva, a sua volta diviso in un capitolo destinato all’esame del licenziamento individuale (motivi, condizioni, onere probatorio, procedura da seguire) ed un capitolo dedicato al licenziamento collettivo (condizioni, procedura e casi pratici). Un terzo titolo di questa parte del libro è, inoltre, destinato all’analisi di alcune situazioni particolari nelle quali la disciplina del licenziamento differisce da quella generale. Si tratta delle ipotesi di malattia e infortunio, dell’impossibilità sopravvenuta, del raggiungimento dei requisiti pensionistici, della maternità e del matrimonio.

La terza parte del Memento riguarda le conseguenze della cessazione del rapporto di lavoro. Qui vengono trattati approfonditamente i temi della liquidazione delle competenze e della disoccupazione.

La quarta parte riguarda le categorie speciali: i lavoratori in prova, i dirigenti, i collaboratori coordinati e continuativi, i lavoratori a termine, i soggetti assunti obbligatoriamente, gli apprendisti, i soci lavoratori di cooperative, gli agenti ed i rappresentanti, i giornalisti, i dipendenti di organizzazioni di tendenza, i lavoratori dello spettacolo, gli sportivi, i lavoratori somministrati, i domestici, i lavoratori in job scharing.

Le ultime pagine del manuale sono destinate all’appendice. Qui una parte riguarda la contrattazione collettiva: attraverso una serie di schede di sintesi vengono esaminati i contratti collettivi riguardanti i settori economici maggiormente significativi e con il maggior numero di addetti. La seconda parte dell’appendice è dedicata, invece, alla normativa in materia. In essa è riportato il testo delle norme di legge e contrattuali e dei provvedimenti di prassi amministrativa che possono costituire un importante punto di riferimento per approfondire le diverse questioni trattate nel manuale.

Chiude l’opera il sempre utile e particolareggiato indice analitico costruito sui casi concreti.

La struttura dell’opera è arricchita da numerose tabelle, schemi, esempi pratici che riflettono l’impostazione seguita dagli autori fondata sulla chiarezza espositiva e sull’evidenziazione delle questioni operative che si possono presentare concretamente e sull’individuazione delle relative soluzioni.

Il manuale comprende tutte le novità introdotte dal recente Collegato Lavoro.

Può essere senza dubbio consigliato ai professionisti ed a tutti coloro che si interessano del mondo del diritto del lavoro, in continua evoluzione, e soprattutto delle numerose problematiche connesse alla fase della risoluzione del rapporto di lavoro.

 

Testo recensito dall’ Avv. Raffaella De Vico

Per l’acquisto o per prendere visione di un estratto del libro:
www.memento.it

http://www.memento.it/lavoro/memento_pratico_licenziamento_2011_p92.aspx

Articoli correlati
18 Giugno 2021
Decreto Sostegni bis: benefici fiscali per chi investe in start-up innovative e rafforzamento dell’Ace.

Nel nuovo Decreto "Sostegni bis" (Decreto Legge n. 73 del 25 maggio 2021), pubblicato...

18 Giugno 2021
Decreto Sostegni bis: ancora sospesa l’attività di riscossione e posticipata l’applicazione della “plastic tax”.

Evidenziamo altre novità introdotte con il Decreto "Sostegni bis", ossia il Decreto...

18 Giugno 2021
Decreto Sostegni bis: nuove misure in favore del turismo, del settore tessile e dello sport.

Esaminiamo altre novità introdotte con il Decreto "Sostegni bis" entrato in vigore il...

Affidati ad un professionista
Richiedi una consulenza con un nostro esperto