NULL
Libri
1 Gennaio 1970

Le distanze e i rapporti di vicinato

Scarica il pdf

Titolo: Le distanze e i rapporti di vicinato

Autore: Nicola Lo Muzio

Editore: Sistemi Editoriali

Prezzo: Euro 18

Il tema delle distanze tra le costruzioni e dei rapporti di vicinato è un tema molto discusso nel mondo del diritto e sempre in continua evoluzione a seguito del moltiplicarsi delle fattispecie concrete. Le numerose questioni in materia riguardano, infatti, direttamente tutti i cittadini che vivono in edifici e lo sviluppo diffuso di una maggiore consapevolezza riguardo alla necessità di preservare la qualità della vita determina un incremento ulteriore del numero delle cause giudiziarie ed una maggiore difficoltà per gli operatori del diritto nell’applicazione della normativa ai casi della pratica.

Questo volume “Le distanze e i rapporti di vicinato“, realizzato dall’Avv. Nicola Lo Muzio per la interessante collana “Casi e soluzioni” della Sistemi Editoriali, si occupa di analizzare in maniera completa la materia in questione sulla base della disciplina del Codice Civile, ma anche del quadro più complesso della normativa urbanistica ed edilizia, e dando sempre ampio spazio ai contributi più recenti della giurisprudenza e della dottrina.

Il volume è suddiviso in otto capitoli. La struttura di ciascuno di essi è molto particolare: i singoli paragrafi si aprono con delle domande e la trattazione si sviluppa in modo tale da fornire delle risposte chiare al lettore che vengono riassunte nella parte conclusiva di ciascun paragrafo. Più in particolare i temi affrontati sono:

1) Le costruzioni e le distanze. Le nozioni basilari e le funzioni della normativa sulle distanze. Il principio di prevenzione. La sopraelevazione. Le modalità di misurazione delle distanze legali. I criteri di applicazione delle norme: applicazione nei rapporti condominiali, casi di esonero dall’applicazione, successione nel tempo delle norme edilizie. Ripartizione delle competenze normative in materia tra lo Stato e le Regioni e gli enti locali.

2) I muri di confine: distanze e comunione. Casi di comunione del muro di confine e casi nei quali la comunione può essere evitata. I muri di cinta e le distanze legali. La presunzione di comunione del muro divisorio. Ipotesi eccezionali di utilizzazione del muro comune senza il consenso dell’altro proprietario. Il muro di confine tra fondi vicini a dislivello.

3) Le azioni di tutela. Le azioni che possono essere esercitate in caso di mancato rispetto delle distanze legali. La trascrizione della domanda giudiziale relativa alla violazione dei limiti legali della proprietà.

4) Luci, vedute e pareti finestrate. Differenza tra luci e vedute. Disciplina dell’apertura delle luci e dell’apertura delle vedute. Zona di rispetto tra le costruzioni e le vedute altrui. Il diritto al panorama. Distanza minima tra le pareti finestrate dei fabbricati.

5) Piante, fossi, tubi ed altri manufatti. Le distanze da rispettare. I casi specifici delle fabbriche e dei depositi nocivi.

6) Le immissioni e gli atti emulativi. In questo capitolo viene affrontato il tema molto rilevante nell’attuale realtà sociale ed economica delle immissioni moleste. La nozione di immissioni nocive. Il problema dell’inquinamento acustico nell’ambito dei rapporti di vicinato e le misure di tutela previste dall’ordinamento. La nozione di atti di emulazione e le difficoltà della relativa prova in giudizio.

7) Zone di rispetto e altre distanze. Le varie tipologie.

8) Distanze e Pubblica Amministrazione. Il diritto di accesso agli atti del procedimento di rilascio del permesso di costruire del vicino. I termini di impugnazione del titolo edilizio. Il tema dell’inquadramento giuridico della denuncia di inizio attività e della sua impugnazione da parte di terzi. La violazione delle distanze legali rispetto alle costruzioni abusive. Gli obblighi della Pubblica Amministrazione in caso di denuncia o esposto del vicino per un abuso edilizio.

L’opera è completata da un’appendice normativa molto utile per uno studio più completo della materia. Sono, inoltre, indicati alcuni siti internet che possono essere consultati per approfondire ulteriormente le questioni affrontate nel testo.

L’esposizione delle varie problematiche è molto chiara. Sono inseriti dei riquadri “nota bene” nei quali vengono evidenziati alcuni concetti fondamentali. Vengono riportate direttamente delle sentenze e delle disposizioni legislative che si riferiscono ai casi presi in esame.

Tale struttura particolare, ben costruita, in grado di fornire al lettore delle risposte facilmente comprensibili e correttamente fondate sulla normativa e sugli orientamenti giurisprudenziali in materia, rende l’opera uno strumento particolarmente valido per i professionisti che devono rapportarsi con queste tematiche, in particolare per gli avvocati che, nel sviluppare una linea difensiva per far valere le ragioni dei propri clienti, devono trovare la soluzione migliore per applicare ai singoli casi concreti le numerose norme vigenti in materia.

 

Testo recensito dall’ Avv. Raffaella De Vico

 

Per l’acquisto o per prendere visione di un estratto del libro:

www.sistemieditoriali.it

www.sistemieditoriali.it/catalogo/vse_dcs12.htm

Articoli correlati
3 Dicembre 2021
Ecco il codice tributo per l’utilizzo del Tax credit tessile.

Con la Risoluzione n. 65 del 30 novembre 2021, l'Agenzia delle Entrate ha istituito il...

3 Dicembre 2021
Malattie rare: nuovo credito d’imposta per la ricerca.

Il 27 novembre 2021 è stata pubblicata in Gazzetta Ufficiale la Legge n. 175 del 10...

3 Dicembre 2021
Visto di conformità e attestazione congruità spese: le novità del Decreto anti-frodi.

L'Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti riguardo alle misure adottate per il...

Affidati ad un professionista
Richiedi una consulenza con un nostro esperto