Lavoro a Progetto, Collaborazioni Coordinate e Continuative e Prestazioni Occasionali

Titolo: Lavoro a Progetto, Collaborazioni Coordinate e Continuative e Prestazioni Occasionali  

Autore: Michele Squeglia

Editore: Edizioni Giuridiche Simone

Prezzo: Euro 45

Il manuale “Lavoro a Progetto, Collaborazioni Coordinate e Continuative e Prestazioni Occasionali”, delle Edizioni Giuridiche Simone, si presenta ai lettori nella sua terza edizione, arricchita da aggiornamenti relativi alle più recenti novità normative e da approfondimenti di questioni solo accennate nelle precedenti edizioni.

Il mondo del lavoro parasubordinato viene esaminato in tutti i suoi aspetti, sia nelle forme che ha assunto nell’ambito del lavoro privato, sia nell’ambito della pubblica amministrazione. L’analisi si sofferma sulle regole normative che si applicano ai tipi di contratti riconducibili al lavoro parasubordinato, ma anche alle regole previdenziali ed assicurative ed a quelle di natura fiscale. Viene dato spazio, inoltre, alle misure speciali a sostegno della flessibilità.

Il manuale si compone di circa seicento pagine ed è suddiviso in cinque parti.

Nella prima parte viene illustrata l’evoluzione della collaborazione coordinata e continuativa nel lavoro a progetto, a programma (o fase di esso). Questa parte del libro è suddivisa in tre diversi capitoli:
1) La disciplina del rapporto di lavoro a progetto, a programma.
2) La contrattazione collettiva del lavoro a progetto, a programma.
3) Gli aspetti contrattuali del lavoro a progetto, a programma.

Nella seconda parte del manuale, l’autore si è occupato del retaggio della collaborazione coordinata:
1) Il revirement dei rapporti di collaborazione coordinata e continuativa.
2) I profili caratterizzanti la collaborazione coordinata e continuativa.
3) Gli aspetti contrattuali della collaborazione coordinata e continuativa.

La terza parte riguarda le prestazioni di natura occasionale:
1) Le prestazioni occasionali autonome.
2) Lo schema contrattuale delle prestazioni occasionali autonome.

La parte quarta, inoltre, è dedicata alla certificazione del contratto, all’informazione ed alla formazione come misure a sostegno della “nuova flessibilità”:
1) Il lavoro a progetto e la collaborazione coordinata e continuativa “certificati”.
2) Le “nuove frontiere” della prevenzione, dell’informazione e della formazione.

La quinta parte, infine, riguarda gli aspetti previdenziali, assicurativi e fiscali del lavoro a progetto, coordinato e continuativo ed occasionale autonomo:
1) La Gestione separata o “Quarta gestione”.
2) Gli obblighi assicurativi.
3) Il regime fiscale.

Il testo è integrato, poi, con le note bibliografiche e con un’ampia appendice normativa ed un’intera sezione contenente interessante documentazione in materia, come uno schema di contratto di lavoro a progetto, tratto da una circolare del DPL di Modena, o la Circolare del Ministero del Lavoro e delle politiche sociali del 2004 relativa alla disciplina delle collaborazioni coordinate e continuative nelle modalità a progetto, o ancora una Nota Ministeriale del 2009 riguardo all’obbligo di proroga del rapporto di lavoro con lavoratrici a progetto e categorie assimilate in caso di maternità. Le pagine conclusive del manuale sono, infine, destinate alle pronunce giurisprudenziali ed ai disegni ed alle proposte di legge più recenti.

Nel CD-Rom allegato è inserita la normativa di riferimento, la prassi amministrativa e la giurisprudenza in materia.

Quest’opera rappresenta uno strumento completo ed utile per coloro che devono o vogliono avvicinarsi allo studio della parasubordinazione, della quale neppure la legge dà un’esatta definizione, e che, nonostante il suo ruolo secondario nell’ordinamento giuridico rispetto al lavoro subordinato, assume ormai un’enorme rilevanza nella realtà del lavoro di oggi.

Nella trattazione dei vari argomenti vengono evidenziati i concetti più rilevanti e vengono continuamente inseriti collegamenti tra normativa, giurisprudenza e prassi, così da fornire al lettore un quadro ampio e approfondito delle principali questioni che emergono in materia. I capitoli si concludono, inoltre, con l’elencazione dei riferimenti normativi, amministrativi e giurisprudenziali, così da mettere a disposizione ulteriori spunti per approfondimenti.

Questo manuale può rappresentare un’opera interessante, completa ed aggiornata per affrontare la conoscenza dei diversi aspetti delle forme di rapporto di lavoro legate alla parasubordinazione, che anche se meno tradizionali, sono sempre più diffuse e meritevoli di attenzione.

Testo recensito dall’ Avv. Raffaella De Vico

 

Per l’acquisto o per prendere visione di un estratto del libro:

www.simone.it

http://www.simone.it/catalogo/vl25_a.htm

Questo contenuto è stato inserito in Libri. Aggiungi ai preferiti il permalink.