Libri
1 Gennaio 1970

Contabilità Generale e Fiscale

Scarica il pdf

Titolo: Contabilità Generale e Fiscale

Autore: Marco Nessi

Editore: Sistemi Editoriali

Prezzo: Euro 32

Questo volume intitolato “Contabilità generale e fiscale“, già oggetto di recensione da parte della redazione di Misterfisco nelle precedenti edizioni, è giunto alla sesta edizione, rinnovata ed arricchita di nuovi casi concreti, aggiornata alle ultime novità introdotte dal D.L. 29 novembre 2008, n. 185 (c.d. decreto anti-crisi) e dal D.L. 10 febbraio 2009, n. 5.

Il manuale offre un quadro completo e sistematico della normativa attuale in materia di contabilità, senza trascurare i riferimenti alla prassi ed alla giurisprudenza. In particolare, l’opera, composta da oltre 870 pagine, è suddivisa in sei capitoli nei quali vengono affrontate le seguenti tematiche:

1)Il bilancio d’esercizio in base alle disposizioni del codice civile. La procedura di formazione. I principi da seguire nella redazione del bilancio: il principio di prudenza, il principio di competenza, il principio di continuità, il principio della prevalenza della sostanza sulla forma. Il bilancio in forma abbreviata.

2)La tenuta delle scritture contabili. I libri contabili e sociali previsti dal codice civile e dal TUIR. I registri IVA. I registri sezionali. I registri multiaziendali. Il registro dei beni ammortizzabili. Il libro unico del lavoro. Gli adempimenti formali.

3)La determinazione del reddito d’impresa. Il regime di tassazione delle società ai fini delle imposte sui redditi. L’IRES. I principi generali da seguire per l’imputazione dei singoli elementi del reddito: il principio di competenza, il principio di correlazione tra costi e ricavi, il principio di certezza ed oggettiva determinabilità, il principio di inerenza, il principio di imputazione al conto economico. La disciplina delle “interferenze fiscali”. La partecipation exemption. Le spese generali. La nuova deducibilità degli interessi passivi per i soggetti IRES. Le disposizioni anti-elusive, come quelle relative all’indeducibilità dei costi relativi alle operazioni concluse in paradisi fiscali. Il transfer pricing.

4)La valutazione civilistica e fiscale delle voci di bilancio. Le disponibilità liquide: denaro, depositi bancari e conti correnti postali, valori bollati e postali, le carte di credito. I crediti. Le immobilizzazioni materiali, ed in particolare la procedura di ammortamento e la relativa disciplina fiscale. Le immobilizzazioni immateriali, con specifica attenzione ai costi di impianto e di ampliamento, i costi di progettazione, realizzazione e gestione del sito web, i costi di ricerca e sviluppo, i diritti di brevetto industriale ed i diritti di autore, l’avviamento, i contratti di know-how, il leasing azionario. La capitalizzazione degli interessi passivi. Le rimanenze di magazzino e la svalutazione di esse. I lavori in corso su ordinazione. I beni gratuitamente devolvibili. Gli autoveicoli aziendali. I ratei e risconti. Il patrimonio netto. I conferimenti in natura. I versamenti e finanziamenti dei soci. I fondi rischi. Il trattamento di fine rapporto. I conti d’ordine. I ricavi e le plusvalenze. I contributi in conto esercizio ed in conto capitale. Le perdite di beni e di altre risorse relative all’impresa. I risarcimenti di danni. Gli interessi attivi. Le minusvalenze. Le retribuzioni per il personale dipendente ed i pagamenti per i professionisti. Le sopravvenienze passive. Le spese di rappresentanza e di pubblicità. La nuova disciplina delle spese di vitto e alloggio. Il leasing. Il lease back. I compensi agli amministratori, i compensi del collegio sindacale e dell’imprenditore e dei suoi familiari. Le provvigioni.

5)Le operazioni di natura finanziaria. I dividendi percepiti. La cessione di partecipazioni. La distribuzione di riserve di capitale. Le nuove categorie di azioni ed i nuovi strumenti finanziari. I titoli atipici. Titoli e partecipazioni. Le operazioni in valuta. La cartolarizzazione dei crediti. I contratti derivati. I prestiti obbligazionari. Le cambiali finanziarie.

6)Le imposte di competenza dell’esercizio. Le imposte dell’esercizio. La fiscalità differita. L’IRAP. La presentazione della dichiarazione dei redditi. La compensazione delle imposte.

Dall’elencazione dei temi analizzati nell’opera appare evidente come l’autore affronti in essa, in maniera esaustiva, tutti gli aspetti della tenuta della contabilità, della regolamentazione fiscale e degli adempimenti legati alla predisposizione del bilancio d’esercizio, ma anche successivi alla chiusura di esso. Nel testo sono, inoltre, inseriti diversi schemi e tabelle e soprattutto esempi pratici che rendono la trattazione particolarmente chiara e comprensibile. L’impostazione prevalente è di carattere pratico ed operativo, più che teorico.

Per tutte queste caratteristiche il manuale costituisce uno strumento molto utile, completo ed aggiornato per i professionisti che si occupano quotidianamente di consulenza contabile e fiscale.

Testo recensito dall’ Avv. Raffaella De Vico

 

Per l’acquisto o per prendere visione di un estratto del libro:

www.sistemieditoriali.it

www.sistemieditoriali.it/catalogo/vse_gdc1.htm

Articoli correlati
17 Settembre 2021
La costituzione della start-up innovativa

La costituzione della start-up innovativa: necessario l’intervento del notaio? Il...

17 Settembre 2021
Contributo a fondo perduto previsto dal Decreto Sostegni bis: più tempo per presentare la dichiarazione dei redditi.

Con un Comunicato Stampa del 6 settembre 2021, il Ministero dell'Economia e delle...

17 Settembre 2021
Credito d’imposta per locazioni non abitative: nuovo modello per la comunicazione della cessione.

Con un Provvedimento del Direttore dell'Agenzia delle Entrate del 7 settembre 2021 sono...

Affidati ad un professionista
Richiedi una consulenza con un nostro esperto