banconote 8

Split payment: ecco i codici tributo per il versamento dell’Iva da parte delle Pubbliche Amministrazioni

0 Flares 0 Flares ×

Con la Risoluzione n. 15 del 12 febbraio 2015, l’Agenzia delle Entrate ha istituito i codici tributo che dovranno essere utilizzati per effettuare il versamento, tramite i modelli F24 ed “F24 Enti pubblici”, dell’Iva dovuta dalle Pubbliche Amministrazioni a seguito dell’applicazione del meccanismo della scissione dei pagamenti (cosiddetto split payment).

Il codice da utilizzare nel modello “F24 Enti pubblici” è il codice tributo “620E“.

Devono essere indicati: nella sezione “contribuente”, il codice fiscale e la denominazione/ragione sociale della Pubblica Amministrazione che effettua il versamento, e, nella sezione “dettaglio versamento”, nel campo “sezione”, il valore “F” (Erario); nel campo “codice tributo/causale”, il codice tributo; nel campo “riferimento A”, il mese per il quale si effettua il versamento; nel campo “riferimento B”, l’anno d’imposta per il quale si effettua il versamento.

Inoltre, è stato istituito il codice tributo “6040” per effettuare il versamento dell’Iva con il modello F24.

Il codice tributo in questione deve essere inserito nella sezione “Erario”, in corrispondenza degli “importi a debito versati”. Nei campi “rateazione/regione/prov./mese rif.” e “anno di riferimento” devono essere indicati il mese e l’anno per i quali si effettua il versamento.