Novità Iva
31 Ottobre 2008

Usufrutto a tempo determinato equiparato alla locazione: Risoluzione delle Entrate

Scarica il pdf

Con Risoluzione 30 ottobre 2008, n. 405, l’Agenzia delle Entrate ha chiarito che la temporanea concessione dell’usufrutto di un immobile ad uso abitativo ai propri soci, dietro pagamento di un corrispettivo, è da considerarsi un’operazione esente ai fini IVA in quanto assimilabile ad una locazione, senza costituzione di un diritto reale.

Secondo l’Amministrazione finanziaria, inoltre, il pagamento di un corrispettivo concordato ai sensi della Legge n. 431/1998, esclude l’ipotesi che la locazione dell’immobile in favore dei soci della società possa qualificarsi come “gestione di comodo”.

L’Agenzia ricorda che non costituiscono attività commerciali ai fini IVA il possesso e la gestione di unità immobiliari di categoria A (escluse A10) e le pertinenze da parte di società o enti, quando consentano, gratuitamente o dietro pagamento di un corrispettivo inferiore al valore normale, il godimento personale o familiare dei beni.

 

Fonte:  www.seac.it

 

Maggiori informazioni e approfondimenti sistematici ed esaurienti inviati direttamente alla vostra mail, acquista la circolare informativa fiscale

 

Articoli correlati
14 Maggio 2021
Rimborsi per spese sostenute da lavoratori in smart working: tassabili se non collegati a criteri oggettivi.

L'Agenzia delle Entrate si è pronunciata nuovamente riguardo alla tassabilità dei...

14 Maggio 2021
Attestazioni rilasciate a medici che chiedono un indennizzo per isolamento da Covid: sì all’imposta di bollo.

Nuova questione affrontata dall'Agenzia delle Entrate. Si tratta dell'applicabilità...

14 Maggio 2021
Interventi in aree per fiere e convegni: quando è ammesso il credito d’imposta per l’adeguamento degli ambienti di lavoro?

L'Agenzia delle Entrate è intervenuta a fornire nuovi chiarimenti riguardo...

Affidati ad un professionista
Richiedi una consulenza con un nostro esperto