NULL
Novità Iva
11 Maggio 2001

Rimborso Iva da Dichiarazione tardiva

Scarica il pdf

La Risoluzione n. 60 dell’8.5.2001 dell’Agenzia delle Entrate ha chiarito la posizione di coloro che hanno vantano una richiesta di rimborso Iva in virtù di una dichiarazione Iva presentata con un ritardo superiore a 90 giorni.

Nonostante il ritardo faccia configurare l’omissione della dichiarazione, l’Agenzia delle Entrate si è uniformata ad alcune pronunce della Corte di Cassazione, ammettendo il rimborso del credito Iva.

Ciò non toglie che al contribuente sia irrogata una sanzione per omessa dichiarazione annuale Iva, per un minimo di Lit. 500.000 ad un massimo di Lit. 4.000.000, e che venga sottoposto ad accertamento induttivo.

Articoli correlati
24 Maggio 2024
L’Iscro

L’ISCRO è l’indennità Straordinaria di Continuità Reddituale e Operativa...

17 Maggio 2024
La nuova Riforma Fiscale, il parere del Dott. Scalia.

E' in via di definizione la nuova riforma fiscale, e per capire lo stato dell'arte,...

17 Maggio 2024
Bonus badanti: accesso ai servizi per i lavoratori domestici.

Sul sito dell’INPS vi è una sezione telematica dedicata ai lavoratori domestici...

Affidati ad un professionista
Richiedi una consulenza con un nostro esperto